Banner Eurodisplay

20th Century Fox ingaggia i fan dei Queen con Spotify

Per la prima volta il mondo del cinema si avvale di uno strumento digitale alternativo.
In occasione del lancio di Bohemian Rhapsody, il film sulla popolare e iconica band Queen al cinema dal 29 novembre, con l’attività promozionale “Tutto parte dai Queen“, 20th Century Fox Italia, in collaborazione con Spotify, realizza una innovativa forma di comunicazione che permette di ingaggiare la propria audience con una modalità mai tentata prima nel settore.

Bohemian Rhapsody - "Tutto parte dai Queen" 20th Century Fox Italia con SpotifyTramite il sito dedicato bohemianrhapsody.withspotify.com, online dal 19 novembre, partendo dai gusti musicali di ciascun utente, l’algoritmo di Spotify crea un percorso fatto di canzoni che collega l’artista preferito alla rock band inglese, dando la possibilità di scoprire quanto i Queen abbiano influito su tutta la musica moderna.
Attraverso informazioni di somiglianza tra oltre 100.000 artisti, si applica la teoria dei “sei gradi di separazione” al mondo della musica, collegando ogni artista indicato dagli utenti ai suoi vicini più simili. In questo modo, inserendo il proprio artista preferito sul sito dell’attività si avrà come risultato una vera e propria rapsodia musicale di 20 brani, creata su misura, che porta gradualmente ai brani dei Queen.

“È un vero piacere lavorare a questo genere di film. Prodotti che ti permettono di esplorare i confini di due mondi come quello musicale e cinematografico” afferma Francesco Marchetti, senior marketing manager di 20th Century Fox Italia. “Sfruttare i punti di incontro e le diversità di questi due mondi è il fulcro della nostra strategia di lancio che, nell’attività con Spotify, trova un momento pivotale”.

Bohemian Rhapsody è stato il prodotto ideale per sancire questa nuova e originale media partnership tra Spotify e 20th Century Fox, per la prima volta insieme con un’articolata strategia di comunicazione.
“L’obiettivo è di comunicare e ingaggiare le audience anche nei loro momenti di svago” sostiene Rosalba Malvasi, media manager della major americana. “Spotify è risultato fin da subito il media migliore per tentare questo esperimento. Qui non si tratta di semplice pubblicità: si cerca piuttosto di creare un vero legame tra il film e l’ascoltatore, che da spettatore diventa un vero e proprio ambasciatore e comunicatore”.

Tutto parte dai Queen” è disponibile fino al 2 dicembre. Per scoprire i gradi di separazione tra il proprio artista preferito e i Queen e creare la propria playlist di 20 brani su misura basta visitare il sito bohemianrhapsody.withspotify.com.

A curare la realizzazione del progetto è stata l’agenzia media Mindshare.

Comments are closed.