Banner Eurodisplay

Crai inaugura l’ecommerce di prossimità

Coerente, sinergico, integrato nella rete degli oltre 3.400 punti di vendita che, come vuole il payoff aziendale “Nel cuore dell’Italia”, coprono in modo capillare tutto il territorio italiano. Sono queste le caratteristiche principali di craispesaonline.it, il nuovo servizio di ecommerce presentato nel corso di una conferenza stampa (a Milano il 19 aprile) da Gruppo Crai con l’obiettivo di migliorare la shopping experience dei propri clienti – anche di coloro che vivono nei piccoli centri e sono abituati a fare la spesa nei negozi di prossimità – e per ingaggiarne di nuovi.

Marco Bordoli,
amministratore delegato di Crai Secom

Lo storico gruppo della distribuzione moderna, che riunisce oggi più 1.000 imprenditori e che ha chiuso il 2017 registrando un + 5% del fatturato, 272 nuove aperture nel canale food e 93 nel canale drug, ha raccolto la sfida di abbracciare il canale ecommerce oltre due anni fa. Lo ha fatto in collaborazione con gli Osservatori di Digital Innovation della School of Management del Politecnico di Milano per integrare strategicamente la piattaforma di ecommerce nel modello di business caratterizzato dalla prossimità e dalla presenza nei centri storici.

Dopo una fase di creazione della struttura e messa a punto dei sistemi, il servizio è partito a gennaio 2018. A oggi si contano 41 punti vendita attivi (in 6 regioni: Calabria, Campania, Friuli Venezia Giulia, Piemonte, Sardegna e Veneto) e l’obiettivo è di averne 250 a fine anno.

La peculiare configurazione di Crai Spesa Online come marketplace ha permesso la gestione dei punti di vendita online come realtà vicine al mercato di riferimento e ai prodotti tipici, attenti alla qualità del fresco, dell’ortofrutta e del reparto macelleria/pescheria. I dati raccolti fino a ora sui punti di vendita attivi mostrano che sono soprattutto donne ad usare il servizio craispesaonline.it, che il 37% dei clienti lo utilizza da mobile e che lo scontrino medio si attesta a 46 euro.

“Il 2017 ha nuovamente premiato il nostro impegno – afferma Marco Bordoli, amministratore delegato di Crai Secom. Ora la sfida per il 2018 è continuare a puntare sulla qualità del nostro servizio, sia dal punto di vista di relazione con il cliente che di format dei negozi. L’investimento sul canale ecommerce, la qualità dei nostri fornitori e partner e l’ampliamento dell’organico della centrale con nuove competenze va esattamente in questa direzione. La finalità rimane sempre quella di apportare valore ai Cedi, ai punti di vendita e ai clienti finali”.

Comments are closed.