LoyaltyOpinione: Senza frontiereTecnologie attuali e semplici per promozioni di successo

https://www.promotionmagazine.it/wp/wp-content/uploads/2021/07/travaglini.jpg

Se l’era del web ha cambiato le nostre vite, rivoluzionato il mondo della comunicazione, modificato la nostra socialità e il nostro rapporto con gli altri, non diverso e non minore è stato il cambiamento che ha prodotto nel mondo delle promozioni e, in particolare, dei concorsi a premio.

Non sono così lontani i giorni in cui proporre di fare un concorso in internet suonava incredibilmente innovativo. Eppure, vincendo velocemente le resistenze dei più nostalgici e conservatori, e nonostante la presenza ingombrante di normative mai adeguate, in pochissimo tempo il nuovo mezzo ha preso il sopravvento surclassando le vecchie care cartoline che, comunque ancora oggi, mantengono una loro dignitosa quota di gradimento e in alcuni casi si dimostrano più efficaci di qualsiasi alternativa tecnologica.

I concorsi non vivono di originalità né di innovazione a tutti i costi, ma della facilità con cui è possibile parteciparvi

Ad ogni modo i concorsi si sono adattati, di volta in volta, agli strumenti di comunicazione più diffusi e popolari anche se non tutte le tecnologie si sono poi rivelate adeguate, talvolta anche a causa di limiti normativi, come per esempio quelli imposti dalla privacy. Ci hanno pensato il mercato e la natura stessa dei concorsi a selezionare le innovazioni più efficaci e destinate ad affermarsi: alcune infatti, come la geolocalizzazione o la realtà aumentata, pur avendo avuto un grande impatto in tanti ambiti di applicazione, non hanno trovato ancora applicazioni interessanti nel mondo delle manifestazioni a premi. Il fatto è che i concorsi non vivono di originalità né di innovazione a tutti i costi. La tecnologia li conquista solo quando soddisfa le caratteristiche di cui hanno bisogno per essere efficaci: funzionano tanto meglio quanto più è facile parteciparvi e semplice comprendere quello che si deve fare.

È questo il motivo del successo riscontrato dai concorsi con sms che hanno saputo cogliere un nuovo modo di comunicare con messaggi brevi, ma soprattutto immediati e che, proprio per queste loro caratteristiche, hanno favorito l’affermarsi delle meccaniche instant win. Ora che gli sms stanno andando in disuso e si diffondono nuove applicazioni che permettono di realizzare concorsi utilizzando piattaforme di messaggistica come Whatsapp, sono convinta che questa modalità di partecipazione si affermerà sempre più, così come sarà anche per i sistemi di ocr che consentono la lettura degli scontrini: quanto più diventeranno precisi e affidabili, tanto più faciliteranno la partecipazione ai concorsi legati all’acquisto e saranno visti di buon grado dai promotori.

È sempre la semplicità di utilizzo insieme alla contemporaneità del mezzo, che rende anche Instagram uno degli ambienti più efficaci e richiesti per l’organizzazione dei concorsi, soprattutto per quelle promozioni che si prefiggono di dare visibilità al marchio o all’uscita di nuovi prodotti piuttosto che a incentivare l’acquisto. In sintesi, bando alle complicazioni quando si tratta di concorsi a premio e soprattutto attenzione a voler prendere troppi piccioni con una fava: meglio perseguire un obiettivo per volta con meccaniche di partecipazione semplici e facili da comunicare.

Sonia Travaglini

Credo nel lavoro di squadra e nella professionalità. Insieme al mio team affronto ogni sfida con determinazione al fine di trovare sempre la soluzione giusta per gestire con successo le manifestazioni a premio in Italia e all’estero.