Banner Eurodisplay

Banche impegnate a fidelizzare e costruire relazioni con programmi e promozioni

Secondo un’indagine Aimia Loyalty Lens 2014, condotta a livello mondiale in 10 paesi, tra cui l’Italia, su un campione rappresentativo di 2.000 consumatori per nazione che ha compilato un questionario online, che ha permesso di stilare una classifica della diffusione dei programmi fedeltà dei diversi settori merceologici, solo il 10% del campione nel nostro paese è iscritto a un programma nell’ambito delle carte di credito e l’8% in quello delle banche, dati molto lontani da quelli della gdo, al primo posto con il 69% degli intervistati, ma anche da quelli del settore dei carburanti con il 33% di iscritti. Banche e carte di credito addirittura non figurano come voci autonome, ma dovrebbero rientrare nel dato generico “altro” (6%) nell’indagine condotta nel 2015 dall’Osservatorio Fedeltà di Parma sul panel on line Nielsen.

Si tratta probabilmente di qualche amnesia dei consumatori intervistati che non rende giustizia all’offerta di programmi di fidelizzazione presenti sul mercato. Anche nel settore dei servizi, dove c’è frequenza di acquisti ci sono quasi sempre articolate strategie di engagement e loyalty e spesso raccolte punte con cataloghi premi. E questo vale soprattutto per le banche, ma anche per il settore energia e i trasporti. I primi due settori sono stati i più veloci, insieme agli operatori della telefonia, agli inizi degli anni Duemila, a seguire la scia delle catene della gdo e dei carburanti sul fronte dei loyalty program con cataloghi e si mantengono tuttora molto attivi, in particolare le banche, mentre sono radicalmente cambiate le strategie delle imprese di telefonia.

Il lungo e perdurante periodo di crisi economica non ha fatto altro che aggravare le difficoltà dello scenario bancario italiano manifestatesi già da qualche anno, con il caso Montepaschi su tutti, ma anche con i casi più recenti delle quattro banche fallite e poi salvate dal governo con un decreto (Banca dell’Etruria, Banca delle Marche, Carife e Cassa di Risparmio di Chieti), costringendo ad aggregazioni sia a livello di grandi banche sia e soprattutto a livello di istituti di medio-piccole dimensioni, come è stato il caso di Ubi Banca o come le banche popolari (è alle battute finali il piano di fusione tra Banco Popolare e Bpm) e quelle del credito cooperativo, che rivestono un ruolo importante nel nostro paese (le Bcc sono 370 su un totale di circa 600 banche attualmente operative), sistemi entrambi toccati da riforme legislative (le Popolari lo scorso anno e quelle di credito cooperativo lo scorso aprile).

Inoltre, grazie anche alla diffusione di massa d’internet, il cliente è diventato più esigente e ha ormai maggiore cultura finanziaria e consapevolezza, come attestano anche le recenti indagini commissionate da Abi (Associazione bancaria italiana). Ed è più sensibile al pricing e sempre più infedele. Le banche devono perciò riorganizzarsi per adeguarsi al nuovo cliente, offrendo prodotti e servizi accessori in grado di soddisfare richieste di qualità e nuovi bisogni, e adottando una strategia di multicanalità (sportelli, phone banking, pos, promotori finanziari, mobile banking, trading on line, ebanking, negozi finanziari…). Secondo un rapporto Abi-Gfk, 16 milioni di italiani, corrispondenti al 55% dei correntisti, utilizzano internet per operare con la propria banca e diminuiscono le visite in filiale (13 per ciascun correntista nel 2015 contro le 18 del 2008).

Non si pone comunque solo la necessità di generare prodotti e servizi che rispondano pienamente ai bisogni del cliente, ma anche e soprattutto quella di focalizzarsi sulla relazione che viene a instaurarsi con la clientela. E diventano dunque sempre più strategiche le politiche di marketing e quelle di fidelizzazione in particolare. Diventa sempre più importante arrivare a una conoscenza profonda delle caratteristiche e dei comportamenti della clientela, raccogliere dati, fare crm e creare relazioni più strette e personalizzate con i propri clienti.

Dal nostro monitoraggio sembra proprio che le banche italiane siano sintonizzate su questa linea d’onda, perché praticamente tutti i principali istituti e gruppi creditizi si propongono con iniziative di marketing relazionale e operazioni promozionali di breve e lungo periodo, tra cui tante raccolte punti con catalogo. Il tutto per incentivare l’acquisto e utilizzo dei loro prodotti e servizi, che sono stati ampliati e diversificati (basti pensare solo alle varie carte di credito, di debito, bancomat, revolving o a servizi personalizzati come per esempio il private banking), puntando sia alla fidelizzazione della clientela esistente sia all’acquisizione di nuovi clienti.

Per quanto riguarda le raccolte punti, il target preferito è quello dei titolari dei vari tipi di carte di credito e di conti correnti, e l’obiettivo principale è quello d’incentivare le transazioni e l’operatività e anche i trasferimenti di liquidità da altre banche, ma anche d’incentivare l’attivazione di specifici prodotti finanziari, come per esempio i fondi d’investimento o i pac. Alcune iniziative sono mirate alla promozione dell’ebanking e in qualche caso alle attività dei libretti di risparmio rivolti a bambini e giovanissimi.

Per i correntisti le opportunità più numerose di accumulare punti sono costituite naturalmente dalle attività ricorrenti, ma non mancano altre opportunità derivanti da attività una tantum, che spesso permettono di guadagnare tanti punti con una sola azione, come per esempio quella di presentare un amico, che poi apre un conto corrente o sottoscrive un prodotto finanziario. Da segnalare, infine, la possibilità offerta da parte del programma “Smartyou” di Banco Popolare di accumulare punti anche attraverso logiche social e di gamification. Le dinamiche di gamification sono evidenti dal primo accesso del cliente a Smartyou quando viene invitato a scegliere il proprio nickname e avatar.

Molto utilizzato è il ricorso alle partnership per offrire opportunità di accelerare la raccolta, ma anche per dare più libertà e flessibilità a un cliente sempre più multitasking. American Express, per esempio, consente di trasferire i punti sui programmi di fidelizzazione di aziende partner (compagnie aeree o catene alberghiere: Alitalia, British Airways, Cathay Pacific, Emirates, Finnair, Hilton HHonors, Delta, Starwood, Singapore, Meridiana, Sas, Air France). American Express è anche partner del coalition program Payback, che dà la possibilità di accumulare punti utilizzando la Carta Payback American Express per l’acquisto di alcuni servizi presso il sito viaggi.americanexpress.it; è anche possibile convertire i punti Membership Rewards in punti Payback. Mediolanum consente la conversione in punti del suo programma “Mediolanum Freedom Rewarding New 2” dei punti accumulati mediante il programma “Membership Rewards” dai clienti possessori della Carta Oro Mediolanum American Express; e offre la possibilità di trasferire una parte dei punti accumulati con il suo programma in punti del programma di American Express. I titolari di Cartafreccia di Trenitalia e quelli del programma MilleMiglia Gallery di Alitalia hanno invece la possibilità di convertire i punti “Mediolanum Freedom Rewarding New 2” rispettivamente in punti Cartafreccia e in miglia Alitalia. Infine i partecipanti al programma di Mediolanum hanno la possibilità di convertire i punti accumulati nei punti del programma “Club IoSi” e i clienti CartaSi iscritti al “Club IoSi” possono convertire i loro punti in quelli del programma di Mediolanum. CartaSi permette inoltre di scambiare i punti IoSi con quelli di MilleMiglia Gallery e Cartafreccia e Montepaschi consente lo scambio punti con i programmi MilleMiglia Gallery e Cartafreccia e il programma di Eni. UniCredit offre la possibilità di convertire i punti maturati con le attività del blog You&UniCredit in punti MilleGenius.

Sui 18 programmi della nostra indagine, 8 hanno una durata superiore ai due anni, con la punta massima raggiunta da American Express con quasi 5 anni (dall’1 aprile 2012 al 28 febbraio 2017), seguita da Deutsche Bank con oltre quattro anni e Ubi Banca con quasi quattro anni; mentre gli altri 9 si aggirano intorno a un anno, con un minimo di 10 mesi per Banco Popolare (Youshop Premium).

Gran parte dei cataloghi presenta un’offerta molto ricca di premi (ben 4 propongono oltre 200 premi, con American Express a primeggiare con 246, e la media di premi offerti per catalogo è di 106, superiore a quella della gdo, che lo scorso anno si attestava a 72), con una presenza consistente di voucher e buoni spesa; e quasi tutti offrono più possibilità di donare punti per iniziative di charity.

Qui di seguito proponiamo i contenuti dei programmi di raccolta punti con catalogo premi e delle promozioni in corso o appena terminati.

 

I programmi con catalogo premi

Al programma Membership Rewards di American Express partecipano tutti i titolari di una carta base emessa da American Express che siano iscritti al Club Membership Rewards (i titolari di carta che ne fanno espressa richiesta o i titolari di carte per le quali l’iscrizione è automaticamente prevista nel loro regolamento). Il Club prevede un’adesione di durata annuale, che si rinnova tacitamente di anno in anno, e il pagamento di una quota, attualmente fissata in 25 euro, ed è istituito per offrire agli aderenti particolari servizi in tema di viaggi, turismo, soggiorni alberghieri, avvalendosi dell’Agenzia Viaggi American Express. Il programma consente di accumulare punti per le transazioni effettuate con le carte emesse da American Express indicate, e a ogni carta che partecipa viene assegnato un livello specifico sui sistemi del promotore, che determina le opzioni di reward, e i diversi livelli di configurazione consentono per esempio ad alcune carte di poter effettuare il trasferimento dei punti su altri programmi fedeltà partner. I punti possono essere utilizzati per redimere i premi indicati sul catalogo pubblicato sul sito www.americanexpress.it, ma possono anche essere trasformati in uno o più buoni d’acquisto da 5 euro (1.000 punti per un buono), da utilizzare sul sito viaggi.americanexpress.it/viaggi o chiamando, esclusivamente per i titolari di carta Platino e Centurion, il Servizio Viaggi American Express a loro riservato, entro il 30 giugno.

Anche nel caso di CartaSi la partecipazione al programma fedeltà “Catalogo IoSi 2016-2017”, cui sono associate Eni, Banco Popolare, banche del Gruppo Carige (Banca Carige, Banca Carige Italia, Cassa di Risparmio di Savona, Cassa di Risparmio di Carrara, Banca del Monte di Lucca, Banca Mediolanum), è legata all’iscrizione a un club: i titolari di carte di credito CartaSi devono infatti essere iscritti a Club IoSi, che prevede una quota associativa annuale (12 euro) e offre servizi e vantaggi riguardanti viaggi, coperture assicurative e sconti e agevolazioni presso un selezionato numero di aziende partner. I punti vengono assegnati per un serie di attività: per le transazioni effettuate con la CartaSi, per ogni prima e nuova attivazione di pagamento di una domiciliazione su esercenti compresi nell’elenco pubblicato sul sito www.cartasi.it, per l’aggiornamento del profilo personale nella parte legata ai “consensi sul trattamento dei dati personali”, per la nuova attivazione dell’area “Pagamenti” presente sull’App “MySi” di CartaSi, ed è previsto un bonus punti per il rinnovo annuale dell’iscrizione a IoSi.

Tra i “clubbisti” rientra pure Unicredit. Il programma “MilleGenius 2015/2016” è infatti riservato ai soli aderenti al Club Genius (quota associativa di 1,20 euro), che possono anche fruire di una serie di servizi e agevolazioni/vantaggi: servizi informativi correlati all’attività bancaria (risparmio, investimenti, iniziative speciali ecc.) nonché relativi ad argomenti d’interesse generale; sconti e agevolazioni presso un selezionato numero di aziende partner; accesso a una selezione di offerte dedicate sul sito Subito Banca Store, dove i clienti UniCredit hanno la possibilità di acquistare prodotti selezionati di alcuni partner. Possono effettuare l’adesione al Club le persone intestatarie/cointestatarie di uno o più conti correnti “My Genius”, “My Genius Private”, conto corrente ordinario aderente a uno dei vari package Genius presso le filiali delle banche del gruppo UniCredit (UniCredit Banca, UniCredit Banca di Roma, Banco di Sicilia e UniCredit Private Banking). Il programma “MilleGenius 2015/2016” permette di accumulare punti per una serie di attività – ricorrenti (utilizzo delle varie carte di credito, bonifici online, versamenti contanti o assegni su sportello bancomat, ricariche telefoniche, pagamento di bollette e carte prepagate) e una tantum (accredito di stipendio/pensione, presentazione della banca a un nuovo cliente, banca multicanale) – o per l’acquisto di beni/servizi delle imprese associate.

È un mix tra club e programma di loyalty l’iniziativa “Value Club: un mondo di vantaggi – edizione 2012/2016” di Deutsche Bank, che punta a incentivare l’utilizzo delle carte di credito. Partecipano automaticamente all’iniziativa tutti coloro che risultavano iscritti al programma al 31 dicembre 2015 (dall’1 gennaio 2016 non è più possibile aderire) e i punti possono essere cumulati tramite l’utilizzo delle carte di credito Deutsche Bank per il pagamento di beni e servizi presso i punti di vendita convenzionati presenti in Italia. I punti possono essere utilizzati per redimere i premi del catalogo, ma anche all’interno di BookYou, un portale riservato che permette di prenotare voli tra 500 compagnie aeree, sia low cost sia di linea, per viaggiare in Italia, Europa e in tutto il mondo. Inoltre, Value Club mette a disposizione una serie di privilegi: informazioni e acquisto dei biglietti per eventi con TicketOne, sconto sull’acquisto di libri in www.mondadoristore.it, sconto su pacchetti vacanze con l’Agenzia Viaggi Telefonica, agevolazioni per il tempo libero con Jade, sconto sulla prenotazione di weekend nelle più belle località d’Italia con Weekend d’emozione.

Findomestic intende promuovere l’utilizzo delle carte emesse da Findomestic Banca, sia a marchio Findomestic sia di altri marchi. Si accumulano punti per acquisti nei punti di vendita e presso i partner online e per i prelievi di contanti presso gli sportelli automatici; in più si ha diritto a bonus di punti per attività una tantum (l’apertura di una nuova carta Findomestic, registrazione nell’area clienti del sito www.findomestic.it, www.lamiaareaclienti.it, passaggio dalla modalità di pagamento con bollettini postali alla modalità rimborso con conto corrente, attivazione dei servizi “Opzione sms”, passaggio dall’estratto conto cartaceo all’estratto conto in formato digitale).

Iccrea Banca vuole incentivare le transazioni con le carte di credito CartaBcc (private e aziende) con il suo programma “PremiaTi”. Il titolare di una delle carte deve prima attivare il programma accedendo alla propria area clienti del portale www.cartabcc.it e poi ogni volta che utilizza come modalità di pagamento la carta di credito colleziona dei punti. Inoltre, si guadagnano punti per una serie di altre azioni: disattivare l’estratto conto cartaceo della propria CartaBcc di credito e accettare di riceverlo esclusivamente online per tutto il periodo dell’operazione; effettuare acquisti sul sito di ecommerce del credito cooperativo “Sconti riservati” utilizzando la CartaBcc di credito. Vengono poi assegnati punti bonus al momento dell’attivazione del programma “PremiaTi” e per la compilazione di un questionario informativo.

Il programma “Montepaschi Club” di Montepaschi (è terminato da poco) era rivolto a tutti i titolari di carte di credito Carta Montepaschi emesse dal Gruppo Montepaschi. I punti si accumulavano per ogni euro addebitato nell’estratto conto mensile per transazioni effettuate con la Carta Montepaschi del partecipante o con altre carte Montepaschi (per esempio, quelle dei familiari) le cui transazioni venivano registrate nel medesimo estratto conto; inoltre, si ricevevano bonus per il rinnovo annuale dell’iscrizione al programma Montepaschi Club e per ogni prima e nuova attivazione di pagamento di una domiciliazione su esercenti compresi nell’elenco pubblicato sul portale www.cartetitolari.mps.it.

Bnl ed Hello Bank!, aderenti al coalition program Payback, hanno scelto una meccanica che premia soprattutto l’utilizzo di alcune carte di credito. In particolare, le carte di credito Bnl Duo e Hello! Duo permettono di accumulare, oltre ai punti relativi alle transazioni di pagamento con esse effettuate, anche quelli relativi agli acquisti presso i promotori del programma Payback. Altri punti si possono guadagnare per ogni prodotto Hello! Saving sottoscritto a partire dal 13 ottobre 2015. Hello Bank! propone poi una promozione per stimolare l’apertura di conti correnti online: tutti coloro che aprono il conto entro il 31 maggio ricevono una gift card Mondadori da 150 euro e, se sono in possesso di una carta Payback (o ne fanno richiesta prima o dopo l’apertura del conto), abbinando il numero della carta Payback al proprio profilo nell’area riservata del sito hellobank.it entro il 31 luglio, ricevono anche 500 punti extra Payback.

Il programma “You Shop Premium” di Banco Popolare (è appena terminato) si rivolgeva ai titolari dei vari conti correntI (quelli del conto “Insieme Soci” venivano iscritti automaticamente al programma, mentre i soci intestatari degli altri conti potevano iscriversi al Club YouShop Premium, tramite la sottoscrizione di un contratto dedicato) e si prefiggeva lo scopo di promuovere e incentivare l’acquisto e/o l’utilizzo di prodotti e di servizi bancari e finanziari. Venivano assegnati punti per l’uso di carte di credito e carta bancomat, per ogni sottoscrizione di Polizza Avipop, per il primo accesso all’internet banking YouWeb, per il primo accesso a YouApp, l’applicazione di Banco Popolare, per ogni disposizione di pagamento o ricarica cellulare eseguita da YouWeb, per ogni operazione di trading eseguita da YouWeb e da YouApp, per acquisti mensili effettuati su YouShop e anche per ogni richiesta di premio, per ogni nuovo partecipante e per i già clienti a ogni ripartenza del programma, per ogni nuovo conto corrente trasferito da altra banca con la procedura “passa da noi”. E oltre ai premi, erano previsti vantaggi esclusivi per i soci.

Punta ai titolari di vari tipi di conto corrente anche il programma “Mediolanum Freedom Rewarding New 2” di Banca Mediolanum, in associazione con American Express Service Europe, CartaSi, Trenitalia e Alitalia Loyalty. L’adesione al programma è volontaria tramite sito www.bmedonline.it e viene espressa contestualmente alla sottoscrizione del modulo di apertura del conto corrente “Freedom” o “MyFreedom”, attraverso moduli cartacei e digitali (per il solo conto corrente MyFreedom) oppure nel form online. L’adesione è invece automatica al momento della presentazione di un nuovo cliente, all’atto della richiesta di trasferimento di punti accumulati mediante i programmi fedeltà di Cartasi (Club IoSi) al programma “Mediolanum Freedom Rewarding New 2” o al momento della sottoscrizione del modulo di richiesta della nuova Carta Oro Mediolanum American Express distribuita da Banca Mediolanum. I punti vengono assegnati per una serie di attività: accredito di stipendio/pensione sul proprio conto corrente di gamma Freedom; pagamenti con carte di credito Visa/Mastercard distribuite da Banca Mediolanum (escluse carte “Amex” – American Express); primo addebito di una nuova utenza, accredito stipendio/pensione; pagamento di tributi e/o bollettini effettuati tramite il canale internet. Vengono inoltre riconosciuti punti al momento della sottoscrizione di un nuovo fondo comune d’investimento tramite l’utilizzo della firma digitale certificata. E poi bonus di punti molto ricchi vengono assegnati per la presentazione a un punto di vendita di Banca Mediolanum di nuovi clienti mai censiti che poi aprono un contratto di conto corrente (il valore del bonus aumenta in funzione del numero di nuovi clienti presentati).

Nuova Cassa di Risparmio di Ferrara propone il programma “Carife premia 2013” (previsto originariamente dall’1 maggio 2013 al 30 novembre 2015, poi prorogato fino al 30 giugno 2016 per quanto riguarda l’accumulo dei punti, mentre i premi potranno essere richiesti fino al 31 agosto), che si prefigge lo scopo di promuovere e incentivare l’acquisto e/o l’utilizzo di prodotti e di servizi bancari e finanziari. L’iscrizione al programma deve essere fatta presso le filiali della banca e i punti vengono assegnati per una serie di azioni: per il totale della spesa mensile effettuata con la carta socio, ma anche di quella fatta con le carte di credito emesse dalla banca, e poi per l’incremento della giacenza mensile e per quello del risparmio gestito, per la sottoscrizione di polizze assicurative.

Al programma “C-Life” di Credem possono aderire tutti i possessori del servizio d’internet banking www.credem.it che si registrano sul sito www.credemlife.it e possono accumulare punti per una serie di attività di tipo transazionale o per l’attivazione di prodotti/servizi. Nel primo caso, per l’estratto conto mensile della carta di credito superiore a 500 euro, ricarica per carta di credito prepagata online, utilizzo della carta bancomat per pagamenti, prelievo allo sportello bancomat superiore a 500 euro, bonifico online, utilizzo della firma elettronica da remoto, pagamento F24 online. Nel secondo caso, sottoscrizione di carta di credito e bancomat, domiciliazione utenze, scarico e primo accesso per l’app mobile banking, accredito di stipendio/pensione, sottoscrizione della firma elettronica. Ogni partecipante riceve anche un bonus fedeltà una tantum, collegato alla durata del rapporto con la banca.

Ubi Banca, che riunisce un nutrito pacchetto di banche (Banco di Brescia, Banca Regionale Europea, Banca di Valle Camonica, Banca Popolare di Bergamo, Banca Popolare di Ancona, Banca Popolare Commercio & Industria, Banca Carime, Ubi Banca Private Investment), ha appena portato a termine un programma di quasi 5 anni denominato “Formula Ubi”. Il programma era finalizzato a incentivare la sottoscrizione e l’utilizzo delle carte collocate dalle banche del gruppo, nonché l’offerta di alcuni servizi e prodotti indicati dalle stesse. Era possibile accumulare punti in tanti modi: utilizzando le carte Libra, Enjoy o Like, oppure scegliendo i servizi della banca come le polizze, i mutui, i prestiti e tanti altri prodotti; inoltre, si potevano guadagnare tanti punti bonus: per esempio quello fedeltà arrivava fino a 2.500 punti all’anno per il numero di prodotti posseduti, fino a 5.000 punti in base a quanto veniva speso con le proprie carte, fino a 1.000 punti in base al numero delle polizze sottoscritte o rinnovate e molto altro. I punti potevano anche essere trasferiti ad altre persone.

È terminato da non molto (l’accumulo dei punti era possibile fino al 31 dicembre 2015 e il ritiro dei premi fino al 31 marzo 2016) anche il programma “Smartyou” di IwBank, la banca online del Gruppo Ubi Banca, al quale potevano partecipare clienti e/o nuovi clienti che avevano già attivo o attivavano l’Iw Conto e l’Iw Conto Trading. I partecipanti potevano accumulare punti svolgendo determinate azioni nell’ambito bancario (utilizzo di carta di credito, carta di debito e carta prepagata ricaricabile, domiciliazione utenze, accredito di stipendio/pensione, saldo del conto corrente, sottoscrizione di un mutuo o di una polizza vita, risparmio gestito, pac, trading) oppure interagendo con la piattaforma Smartyou (svolgendo una serie di azioni, come per esempio rispondere a questionari, personalizzare il proprio profilo, esprimere la preferenza sui prodotti del catalogo, invitare un amico ad aprire un conto) oppure accedendo all’home banking di IwBank nell’area riservata al programma e acquistando i prodotti dei partner indicati. Sempre di IwBank è invece in corso l’operazione “AdWantage”, che ha lo scopo d’incentivare l’incremento della disponibilità finanziaria depositata/investita in risparmio gestito e nel comparto assicurativo finanziario presso IwBank utilizzando liquidità di attività precedentemente tenute in banche non facenti parte del gruppo Ubi Banca. Per aderire all’operazione, bisogna aver apportato nuove masse sui prodotti di risparmio gestito per almeno 25.000 euro. Per partecipare bisogna aderire online, sul sito www.iwbank.it, tramite il servizio di banca telematica o la rete dei consulenti finanziari o le filiali. Il cliente guadagna quotidianamente punti che costituiscono un bonus, accumulabile fino a un valore massimo di 7.000, che può essere utilizzato in due finestre temporali (dal 2 maggio al 30 giugno e dal 2 novembre al 15 dicembre 2016) per redimere i premi del catalogo, costituiti tutti da voucher.

Ed è ancora in corso (si svolge dal 4 dicembre 2014 al 31 dicembre 2016) anche l’operazione “Più Clubino più premi” con la quale Ubi Banca mira a incentivare la nuova sottoscrizione, da parte di genitori o tutori, di libretti di deposito a risparmio “Record”, intestabili a minorenni fino a 12 anni, nonché l’effettuazione di depositi incrementali di denaro sul libretto stesso. I nuovi sottoscrittori ricevono subito dal personale della filiale un premio, costituito da un kit colorato Clubino, e possono partecipare, insieme ai vecchi sottoscrittori, al programma fedeltà registrandosi nell’area riservata del sito www.clubino.ubibanca.com. Si accumulano punti al completamento dell’iscrizione tramite registrazione online, per il compleanno del minore intestatario del libretto, per ogni deposito di denaro incrementale rispetto all’ultimo maggior saldo raggiunto e per eventuali versamenti effettuati prima dell’iscrizione (un punto per ogni euro di differenza tra il nuovo saldo e il precedente maggior saldo raggiunto). I punti vengono accreditati su una posizione personale associata al codice fiscale del partecipante.

Puntano su bambini e giovanissimi altri due programmi, proposti da Banco Popolare e Bcc del Garda. Nel primo caso si tratta di “Brucoraccolta”, che mira a promuovere il libretto di risparmio Brucoconto. Le filiali del Banco Popolare offrono un punto per ogni 10 euro versati sul Brucoconto; inoltre, tutti coloro che hanno partecipato alla precedente raccolta e che alla data del 30 settembre 2015 risultavano essere ancora titolari del libretto di risparmio Brucoconto ricevevano un bonus di 30 punti. Raggiungendo delle soglie stabilite di punti (45, 80, 130, 190, 270 e 500) si può scegliere un premio tra quelli previsti per la soglia raggiunta. Inoltre, tutti i bambini di età fino a 12 anni che aprono un libretto di risparmio Brucoconto presso le filiali del Banco Popolare ricevono in omaggio 30 punti, oltre ai punti/bollini già previsti in funzione dell’importo depositato sul libretto, e coloro che partecipano a eventi patrocinati o sponsorizzati da Banco Popolare ricevono un “coupon punti bonus”, che può essere consegnato alla propria filiale per ricevere un ulteriore bonus di 30 punti. Bcc del Garda punta a incentivare la sottoscrizione del libretto di risparmio Semino con l’operazione a premi “Semino ti premia”. L’operazione è rivolta a tutte le persone esercenti la potestà genitoriale che sottoscrivono un libretto di deposito a risparmio “Semino” presso una qualsiasi delle filiali della Bcc del Garda e si svolge in due fasi: una con premio immediato e una di raccolta punti. Sottoscrivendo il libretto, i clienti ricevono immediatamente come premio un salvadanaio “minicassaforte”. Poi, per partecipare alla raccolta punti devono registrarsi al sito semino.bccgarda.it utilizzando il proprio codice cliente consegnato dalla propria filiale. Il cliente può maturare punti al compimento di una serie azioni o al verificarsi di alcuni avvenimenti (registrazione online, deposito di denaro sul libretto, compleanno del minore intestatario del libretto di deposito a risparmio) o se diventa socio di Bcc del Garda. Al compimento del 18° anno di età non potranno essere più maturati punti.

 

ALCUNI NUMERI DEI CATALOGHI

18 i cataloghi monitorati

1.916 i premi proposti

106 i premi mediamente presenti in ogni catalogo

59 i mesi della raccolta punti più lunga (American Express)

246 il numero massimo di premi proposti in un catalogo (American Express)

650.000 punti il tetto massimo di punti necessari per ottenere un premio (collier Segni farfalla Salvini, proposto da CartaSi)

 

 

American Express
Titolo Membership Rewards
Accumulo punti 1/4/2012 – 28/2/2017
Numero premi 246
Target titolari di carte di credito
Canale offline e online

 

Banca Mediolanum
Titolo Mediolanum Freedom Rewarding New 2
Accumulo punti 3/2/2014 – 30/06/2016
Numero premi 122
Target titolari di conti correnti
Canale offline e online

 

Banco Popolare
Titolo Youshop Premium
Accumulo punti 1/6/2015 – 31/3/2016
Numero premi 118
Target principale titolari di conti correnti
Canale offline e online

 

Banco Popolare
Titolo Brucoraccolta
Accumulo punti 1/10/2015 – 30/9/2016
Numero premi 48
Target titolari del libretto di risparmio Brucoconto, destinato a minorenni fino a 12 anni
Canale offline

 

Bcc del Garda
Titolo Semino ti premia
Accumulo punti 20/10/2015 – 30/11/2017
Numero premi 41
Target titolari del libretto di risparmio Semino, destinato a minorenni fino al compimento dei 18 anni
Canale offline e online

 

Bnl/Hello Bank! (Payback)
Titolo Catalogo premi Payback
Accumulo punti 30/1/2014 – 30/1/2017
Numero premi 205
Target titolari di carte di credito
Canale offline (Bnl) e online
CartaSi
Titolo Catalogo IoSi 2016-2017
Accumulo punti 1/5/2016 – 30/4/2017
Numero premi 220
Target principale titolari di carte di credito
Canale offline e online

 

Credem
Titolo C-Life
Accumulo punti 25/1 – 31/12/2016
Numero premi 69
Target titolari di conti correnti e carte di credito
Canale online

 

Deutsche Bank
Titolo “Value Club: un mondo di vantaggi – Edizione 2012/2016”
Accumulo punti 5/11/2012 – 30/11/2016
Numero premi 78
Target titolari di carte di credito
Canale offline

 

Findomestic
Titolo Findomestic Club
Accumulo punti 1/1 – 31/12/2016
Numero premi 170
Target titolari di carte di credito
Canale offline e online

 

Iccrea Banca
Titolo PremiaTi
Accumulo punti 14/9/2015 – 31/8/2018
Numero referenze 99
Target titolari di carte di credito
Canale offline e online

 

IwBank
Titolo Smartyou
Accumulo punti 27/11/2014 – 31/12/2015
Numero referenze 60
Target titolari di conto corrente e conto trading online
Canale online

 

IwBank
Titolo AdWantage
Accumulo punti 2/11/2015 – 15/12/2016
Numero premi 26
Target possessori di depositi/investimenti in risparmio gestito e nel comparto assicurativo finanziario
Canale online
 

 

Montepaschi
Titolo Montepaschi premia
Accumulo punti 1/5/2015 – 30/04/2016
Numero premi 51
Target titolari di carte di credito
Canale offline e online

 

Nuova Cassa di Risparmio di Ferrara
Titolo Carife premia 2013
Accumulo punti 1/5/2013 – 30/6/2016
Numero premi 41
Target principale titolari di carte di credito e di conto corrente
Canale offline e online

 

Ubi Banca
Titolo Formula Ubi
Accumulo punti 7/2/2011 – 31/12/2015
Numero premi 72
Target principale titolari di carte di credito
Canale offline

 

Ubi Banca
Titolo Più Clubino più premi
Accumulo punti 4/12/2014 – 30/11/2016
Numero premi 49
Target principale titolari del libretto di risparmio Clubino, destinato a minorenni fino a 12 anni
Canale offline e online

 

UniCredit Banca
Titolo MilleGenius 2015/2016
Accumulo punti 1/10/2015 – 31/12/2016
Numero premi 201
Target principale titolari di conti correnti
Canale offline e online

 

Le attività promozionali

Numerose le banche impegnate in attività promozionali di vario tipo nel primo semestre del 2016 o a cavallo tra il 2015 e i primi mesi di quest’anno. Tra la più attive è Ubi Banca con una serie di iniziative mirate a target specifici. Dal 21 dicembre 2015 al 28 febbraio 2016 ha proposto il concorso “Vinci con Enjoy Ski”, finalizzato a incentivare sia le registrazioni sul sito www.enjoyski.ubibanca.com sia la conoscenza ed eventualmente la sottoscrizione della carta prepagata ricaricabile “Enjoy Ski”. Chi s’iscriveva al sito e/o sottoscriveva la carta partecipava infatti all’estrazione di tre premi: il primo vincitore estratto si aggiudicava un soggiorno a Veysonnaz, in Svizzera (4 giorni/3 notti), per un massimo di due persone in camera doppia con trattamento di pernottamento e prima colazione presso un hotel 3 stelle; il 2° e il 3° vincitore estratti si aggiudicavano invece un soggiorno di una settimana per un massimo di due persone in camera doppia standard con trattamento di mezza pensione da usufruire, a scelta, tra Blu Hotel Natura & Spa a Folgaria (Tn) e Blu Hotel Acquaseria a Ponte di Legno (Bs). Ha preso il via lo scorso anno (il 27 novembre) anche Il concorso “Viaggio in testa”, che avrà però il suo epilogo il 15 luglio 2016. L’iniziativa è finalizzata a incentivare sia le registrazioni sul sito www.viaggiointesta.it dedicato al concorso sia la conoscenza ed eventualmente la sottoscrizione dell’offerta modulare denominata Qubì, dedicata ai clienti di età compresa tra i 18 e i 30 anni (non compiuti). Per partecipare bisogna registrarsi sul sito, all’interno della sezione dedicata al concorso, oppure accedendo attraverso la funzione Facebook Connect, e scrivere una breve frase nell’apposito spazio presente sul sito in risposta all’invito: “Raccontaci quale viaggio hai in testa”. Ogni partecipante può aumentare la possibilità che il proprio nominativo venga estratto ottenendo ulteriori memorizzazioni (fino a un massimo di 10) all’interno del database, nel caso in cui sia intestatario o cointestatario, o sottoscriva, anche in cointestazione, nel corso del periodo promozionale, l’offerta modulare Qubì presso una delle banche promotrici appartenenti al gruppo e il rapporto sia ancora in essere alla data di riferimento fissata per partecipare delle due estrazioni (31 gennaio 2016 per la prima estrazione, che è stata effettuata entro il 15 febbraio; 30 giugno 2016 per la seconda estrazione, che avverrà entro il 15 luglio e alla quale prenderanno parte automaticamente anche tutti i partecipanti che non siano risultati vincitori nella prima estrazione). Per ciascuna estrazione, il premio in palio è costituito da un viaggio per due persone in una località dell’area tematica (per esempio, mete lontane, città della moda ecc.) indicata con la frase richiesta al partecipante in fase di registrazione sul sito, e comprende volo aereo (partenza dai principali aeroporti italiani con collegamento diretto), soggiorno in albergo per 7 notti, trattamento di prima colazione e attività ricreative e didattiche/formative da effettuare in loco. Il vincitore ha diritto a viaggiare in compagnia del proprio accompagnatore e di un blogger.

Il primo concorso lanciato nel 2016 è Passione a Mille”, finalizzato a incentivare l’utilizzo della carta di credito Libra Classic (principale e aggiuntiva) 1000 Miglia su circuito MasterCard, emessa da Ubi Banca e collocata dalle banche promotrici del gruppo. Per ciascuna transazione effettuata tra l’11 aprile e il 31 agosto, indipendentemente dal suo importo, il titolare della carta guadagna una possibilità di partecipare all’estrazione finale, che sarà effettuata entro il 30 novembre, e di aggiudicarsi un orologio Chopard Gts in acciaio edizione Mille Miglia 2015 del valore di 5.820 euro.

Un altro concorso, “I Want Tubì The Winner 2016”, che ha preso il via il 12 maggio, stimola i teenager tra i 13 e i 17 anni a risparmiare e far crescere il proprio piccolo capitale (al termine di ciascun mese devono presentare un saldo contabile di almeno 100 euro) offrendo loro la possibilità di vincere sconti e agevolazioni: un voucher del valore di 2.000 euro da utilizzare per acquisti ecommerce, un voucher per vacanze e un buono sconto per acquistare smartphone o action cam. I premi saranno messi in palio in tre estrazioni: il 30 settembre 2016, il 31 gennaio e il 30 aprile 2017. Coinvolge i teenager anche l’operazione a premi “Enjoy One”, che si svolge tra il 12 maggio 2016 ed il 22 maggio 2017. L’iniziativa è infatti rivolta ai minori che abbiano già compiuto i 13 anni prima del 12 maggio e che nel periodo promozionale sottoscrivano presso una delle banche promotrici del gruppo la carta prepagata ricaricabile per minori denominata Enjoy One. Per la sottoscrizione della carta da parte del minore è necessaria l’autorizzazione espressa di uno dei genitori o del tutore. Insieme alla carta, il sottoscrittore riceve un codice promozionale valido fino al 30 novembre 2017 per richiedere un voucher “MondoParchi FreeFun” sul sito www.mondoparchi.it alla sezione “Attiva la FreeFun”.

Gli ultimi due concorsi di Ubi Banca sono stati lanciati in giugno. L’operazione “Qubì online ti regala TicketOne”, che si svolge tra l’1 giugno e il 30 ottobre 2016, è finalizzata a incentivare la sottoscrizione a distanza del contratto relativo all’offerta “Qubì Online”. Tutti coloro che sottoscrivono l’offerta attraverso il sito www.ubibanca.com, cliccando sull’icona “Acquista online”, oppure tramite l’area riservata dell’internet banking “Qui Ubi”, sezione “Acquista online”, concludendo il relativo contratto entro il 30 ottobre, hanno diritto a ricevere un gift voucher di TicketOne del valore di 100 euro, munito di un “codice numerico di 16 cifre inviato in formato elettronico”, tramite il quale possono accedere al sito TicketOne.it e scegliere gli eventi preferiti fra tutti i servizi ed eventi venduti sul sito www.TicketOne.it, a esclusione degli eventi in cui è richiesta la nominatività, come per esempio tutte le partite di calcio e alcuni eventi sportivi. Tra il 20 giugno e il 31 ottobre 2016 si svolge invece il concorso “Le tue carte vincenti”, rivolto ai titolari di almeno una delle carte di credito (principali o aggiuntive) tra quelle indicate nel regolamento (Libra Classic, Libra Extra, Libra Gold, Libra Gold Superior, Libra Business individuale). Tutti coloro che utilizzano una di queste carte per effettuare almeno una transazione di qualunque importo per l’acquisto di beni e/o servizi, tramite pos fisici o virtuali possono partecipare a un instant win, che ogni settimana mette in palio un premio, a scelta tra un buono regalo Amazon.it del valore di 500 euro e un buono regalo Idea Shopping del valore di 500 euro, e anche all’estrazione finale. Per ciascuna settimana, dopo aver effettuato una transazione, bisogna accedere al sito www.letuecartevincenti.ubibanca.com, selezionare l’apposito banner, inserire nella maschera di gioco una serie di dati (il codice fiscale, i dati della carta, la data e l’ora e l’importo totale della transazione, un indirizzo e-mail) e verificare l’eventuale vincita del premio (ogni transazione permette una partecipazione all’instant win, ma è possibile vincere un solo premio). Tutti coloro che avranno partecipato alla fase instant win, anche se risultati vincitori di un premio, parteciperanno anche all’estrazione finale, che avrà luogo entro il 31 ottobre, di un premio a scelta tra un buono regalo Amazon.it del valore di 5.000 euro e un buono regalo Idea Shopping del valore di 5.000 euro.

Molto attiva sul fronte promozionale risulta anche Credem. Con “Conto Friends Zero Assoluto regala Amazon” punta a incentivare l’acquisizione di nuovi clienti tra i giovani: dall’1 aprile 2014 al 31 dicembre 2016 coloro che tra i 18 e i 27 anni (fino al giorno precedente il compimento del 28° anno di età) diventano nuovi clienti correntisti e mantengono il conto fino al 13° mese dall’attivazione dello stesso hanno diritto a un buono regalo Amazon.it del valore di 50 euro o in alternativa un buono carburante del valore di 50 euro.

Altri due concorsi proposti nel primo semestre di quest’anno avevano lo scopo d’incentivare l’acquisizione di nuovi clienti. “Presentaci un amico” era rivolto a persone fisiche e associazioni già clienti Credem che dall’1 gennaio al 31 marzo 2016 presentavano nuovi clienti che non avessero avuto alcun rapporto/servizio con Credem nei 18 mesi precedenti alla presentazione: il cliente presentatore e il nuovo cliente avevano entrambi diritto a ricevere il premio, rispettivamente per ogni presentazione, a scelta tra un buono carburante Eni di 50 euro e un buono Amazon di 50 euro. “Presentaci un’azienda 2015” si poneva l’obiettivo d’incentivare, dall’1 luglio 2015 al 30 aprile 2016, l’acquisizione di nuovi clienti tra esercenti attività artigianale, professionale o commerciale, anche in forma individuale, associazioni professionali o società, che non fossero stati titolari di alcun rapporto/servizio in Credem nei 18 mesi precedenti alla presentazione. E i presentatori dovevano essere già titolari di un conto corrente presso una qualsiasi filiale Credem. Cliente presentatore e nuovo cliente avevano entrambi diritto a ricevere un premio base (per il cliente presentatore consisteva in 3 buoni carburante Eni di 50 euro ciascuno, mentre per il nuovo cliente consiste in 1 buono carburante Eni di 50 euro) e un premio special (3 buoni carburante Eni di 50 euro ciascuno sia per il cliente presentatore sia per il nuovo cliente), solamente al verificarsi di tutta una serie di termini e condizioni dettagliatamente elencati nel regolamento.

Il concorso “Più online più vinci” aveva invece il fine di promuovere e aumentare la notorietà e la visibilità del marchio Credem e d’incentivare la diffusione e l’utilizzo del servizio internet e del mobile banking della banca credem.it. Destinatari tutti coloro che avevano attivato o attivavano il servizio dall’1 dicembre 2015 al 31 marzo 2016 e compivano entro la stessa data almeno una delle operazioni indicate sul conto corrente (bonifici, pagamento F24 o mav e rav, bollo auto e tante altre ancora). E ciascuna di queste operazioni faceva maturare il diritto a ricevere un codice univoco, a eccezione del pagamento F24 e dell’attivazione del mobile banking, che davano diritto a ricevere 5 codici univoci, che offrivano la possibilità di vincere premi instant win giornalieri (buoni Amazon di 10 euro) e mensili (un iPhone 6 da 16 Gb, un Apple Watch, un iPad Air 2 da 16 Gb, uno smart tv Samsung da 43) e un premio finale (8 buoni Alpitour da 500 euro ciascuno per un valore complessivo di 4.000 euro). Il cliente doveva, entro l’8 aprile, accedere al sito e inserire nell’apposito campo il codice univoco ricevuto via email per partecipare all’instant win e, vincente o no, partecipava anche all’estrazione mensile del periodo e a quella finale.

E infine altre due promozioni chiudono il primo semestre 2016: “Rimborso bolli 2016”, che dall’11 gennaio al 30 giugno si prefigge lo scopo d’incentivare il trasferimento e la sottoscrizione di prodotti collocati/negoziati da Credem, quali i prodotti amministrati, i prodotti gestiti e i prodotti di liquidità remunerata; “Credem ti protegge 2016 – casa”, che prevede la consegna a chi risulta intestatario di un mutuo ipotecario Credem concluso dall’1 febbraio al 30 giugno di un buono sconto cartaceo di 87,76 euro da utilizzare per la sottoscrizione entro il 30 settembre 2016 di un contratto di assicurazione “Protezione Casa – pacchetto Rc Capofamiglia (massimale 500.000 euro)”, prodotto di Credemassicurazioni, compagnia partecipata al 50% da Credem.

Hello Bank! ha lanciato due promozioni, entrambe per incentivare la sottoscrizione del conto corrente “Hello! Money”: “Vinci Rio 2016 con Hello Banke “Regala Samsung Galaxy Gear S2”. In ambedue le promozioni (nel primo caso dal 18 gennaio al 30 maggio e nel secondo dall’1 marzo al 30 maggio) il nuovo sottoscrittore del conto doveva compilare il form di richiesta presente sul sito www.hellobank.it inserendo un codice promozionale indicato. Nel primo caso, fra tutti i sottoscrittori del conto entro il 15 luglio verranno estratti 2 pacchetti viaggio per due persone per assistere alle Olimpiadi di Rio 2016. Nel secondo caso, tutti i sottoscrittori del conto che entro il 30 giugno avevano effettuato anche un versamento o un bonifico di almeno 3.000 euro o avevano un primo movimento di accredito dello stipendio sul nuovo conto riceveranno in regalo un Galaxy Gear S2.

Deutsche Bank ha proposto l’iniziativa “Amici colleghi, colleghi vincenti 2015 new edition” per promuovere il conto corrente “Db Insieme”. L’iniziativa intendeva incentivare i clienti intestatari e cointestatari di un conto corrente Deutsche Bank (“Db Insieme”, “Db partner b2e”, “Db performance b2e”, “Db solution new b2e”, “Db online b2e”) che avessero accesso al conto corrente in qualità di dipendente di aziende/associato di enti o associazioni in partnership con Deutsche Bank, a invitare dei colleghi (fino a un massimo di 10) a diventare clienti intestatari, cointestatari del conto corrente Deutsche Bank “Db Insieme”. Ogni presentatore aveva diritto a un premio nel caso in cui il potenziale nuovo cliente sottoscriveva presso un qualsiasi sportello Deutsche Bank un conto corrente “Db Insieme” nel periodo 15 ottobre – 31 dicembre 2015. Per partecipare il presentatore doveva accedere al sito www.adesionidbamicicolleghi.it, effettuare la registrazione online, confermare la registrazione entro 24 ore dalla ricezione della mail di conferma, indicando assieme ai propri dati, il premio desiderato, e richiedere un codice presentatore che poteva poi inviare via email a un collega, potenziale cliente Deutsche Bank. Il presentatore aveva diritto al premio se il collega presentato sottoscriveva il prodotto in promozione entro il 31 dicembre 2015, accedeva al sito www.adesionidbamicicolleghi.it e si registrava online, indicando il codice presentatore comunicatogli dal collega presentatore entro il 31 dicembre e confermando la registrazione entro 24 ore dalla ricezione della mail di conferma, e accreditava sul conto lo stipendio o la pensione entro due mesi dall’apertura del conto stesso. Presentatore e presentato avevano diritto a un premio a scelta: un buono del valore di 25 euro spendibile presso tutte le stazioni TotaleErg o per acquisti sul catalogo online www.promoshopping.it o presso i negozi La Feltrinelli e sul sito www.lafeltrinelli.it o presso i negozi Mondadori e sul sito www.mondadoristore.it o presso i negozi Decathlon e sul sito www.decathlon.it.

Un’iniziativa analoga a quella di Deutsche Bank è stata proposta da FinecoBank. Si tratta di “Fineco premia l’amicizia” e potevano aderirvi tutti i correntisti Fineco (host) e le persone da loro segnalate (guest) che aprivano un conto corrente Fineco con il Codice Amico tra il 10 maggio e il 7 giugno 2016. Collocata all’interno di una più ampia campagna finalizzata all’acquisizione di nuova clientela, l’iniziativa prevede l’ottenimento, sia per l’host sia per il guest, di un bonus a scelta tra 50 euro in conto corrente e 100 euro in commissioni trading, se il guest completava la procedura di apertura del conto corrente online nel periodo promozionale, e attiva i codici personali di accesso online e il servizio di firma digitale entro il 31 agosto 2016, e accredita in via continuativa lo stipendio o la pensione, ricevendo il primo accredito entro il 31 agosto oppure effettua un trasferimento/versamento di nuova liquidità di almeno 20.000 euro sul conto Fineco entro il 31 luglio, mantenendola sul conto fino al 31 agosto. Al fine dell’ottenimento del premio, anche l’host dovrà attivare il servizio di firma digitale entro il 31 agosto. I partecipanti potranno ottenere un ulteriore bonus di 10 euro in conto corrente, quale ulteriore provento del conto stesso, se al 31 agosto risultino aver raggiunto lo status di cliente “Guru” all’interno dell’area riservata. I clienti potranno verificare il proprio status ed eventualmente abilitare i servizi ancora da abilitare/attivare per raggiungere lo status di Guru direttamente dall’area riservata del sito Fineco, nella sezione “Profilo personale”. Nel caso in cui presenti più di un guest, l’host potrà ricevere fino a un massimo di 20 bonus all’anno.

Con il concorso “Mission 2015/2016” CartaSi mirava a incentivare le interazioni con la nuova area del portale dei titolari di CartaSi denominata “Mission” dal 23 settembre 2015 al 30 aprile 2016, con estrazione del premio in palio entro il 31 maggio. Potevano partecipare tutti i titolari di carta di credito CartaSi iscritti al programma “IoSi” che avessero ottenuto una o più “Medaglie Top” a seguito del completamento delle missioni richieste all’interno dell’area Mission del portale Titolari CartaSi (www.cartasi.it), missioni come per esempio chiedere almeno un premio del catalogo IoSi o rispondere a un questionario presente nell’area Mission o effettuare un numero minimo di transazioni di acquisto valide con la propria carta di credito CartaSi. Sulla base delle missioni attivate e portate a compimento, ciascun partecipante aveva una o più Medaglie Top (fino a un massimo di 11) e prendeva parte una o più volte all’estrazione finale, che assegnava un buono viaggio di 5.000 euro (frazionabile fino a 5 volte e cedibile a terzi) da utilizzare presso l’Agenzia Viaggi IoSi di CartaSi per la prenotazione e il pagamento parziale o totale entro il 31 dicembre 2017 di qualunque servizio turistico tra quelli disponibili (pacchetti vacanza, soggiorni vacanza, hotel, crociere, biglietteria aerea e marittima)

L’iniziativa “Bonus Intesa Sanpaolo”, in corso dall’1 gennaio al 30 giugno, mira invece a premiare i titolari di un conto corrente o di una carta di pagamento prepagata tra quelli indicati, presso Intesa Sanpaolo o un’altra banca del Gruppo Intesa Sanpaolo aderente all’iniziativa, permettendo loro di effettuare acquisti presso gli esercizi commerciali convenzionati o partner online di Bonus Intesa Sanpaolo.

Con l’iniziativa “CheBanca! e Infinity 2016” Che Banca! intendeva promuovere il conto corrente di base e il conto corrente Yellow di CheBanca! e il servizio Infinity dall’1 febbraio al 31 maggio 2016. L’Iniziativa era rivolta a tutti coloro che, esclusivamente transitando dal sito www.chebanca.it, richiedevano l’apertura di un conto entro il 31 marzo 2016, ne completassero l’attivazione e facessero pervenire l’accredito del proprio stipendio o pensione entro il 31 maggio 2016. L’Iniziativa era anche rivolta ai clienti già titolari di un conto che non avessero mai accreditato lo stipendio/pensione sul loro conto e che ne facessero pervenire l’accredito entro il 31 maggio 2016. In entrambi i casi, era possibile ottenere un Infinity Pass del valore indicativo di 79 euro per l’acquisto di 12 mesi di abbonamento Infinity sul sito www.infinitytv.it.

Widiba, appartenente al Gruppo Monte dei Paschi di Siena, offre una piattaforma online completamente personalizzabile e una rete di 600 consulenti finanziari presenti su tutto il territorio, ha lanciato una nuova operazione per l’acquisizione di nuovi clienti del “Conto Widiba”. Coloro che completano la richiesta di apertura del conto entro il 13 luglio 2016, attivano una linea vincolata per 6 mesi di almeno 2.000 euro entro il 3 agosto 2016 e mantengono il conto fino alla scadenza della linea vincolata stessa riceveranno un buono regalo Amazon da 100 euro a fronte di un vincolo d’importo di almeno 2.000 euro, un buono da 250 euro per un vincolo di almeno 20.000 euro e un buono da 500 euro per un vincolo di almeno 50.000 euro.

Alla ricerca di nuovi clienti era anche IwBank con l’operazione “Iw conto corrente a canone zero ti offre 12 mesi di Sky”. Coloro che tra il 22 febbraio e il 13 marzo 2016 attivavano l’Iw conto ed effettuavano sullo stesso un bonifico di almeno 3.000 euro entro il 30 aprile, avevano diritto al premio, che era modulato in funzione del fatto che i nuovi correntisti fossero già clienti attivi Sky, già cliente Sky con o senza servizo hd attivo.

Credito Valtellinese, in associazione con Credito Siciliano e Cassa di Risparmio di Fano, ha proposto “Concorso Bancaperta, clicca e vinci” con l’intento di aumentare l’utilizzo e la conoscenza dei servizi di Bancaperta, nuovo portale internet banking attivato dal 26 ottobre 2015. I clienti che utilizzavano dal 25 marzo al 22 aprile 2016 i servizi della banca online (attivazione e primo invio di denaro con Zac, servizio per smartphone utilizzabile attraverso l’app Bancaperta, primo accesso all’app Bancaperta, pagamento del bollettino postale, del bollo auto, di F24 e mav, ricarica cellulare, attivazione di BastaCarta, servizio gratuito che permette di ricevere le comunicazioni della banca direttamente in Post@inlinea) ricevevano all’indirizzo email indicato al momento dell’iscrizione al concorso uno o più codici univoci (in funzione del servizio utilizzato) che permettevano di partecipare all’estrazione instant win di 400 premi del valore unitario di 50 euro a scelta tra buono regalo Amazon.it, carta regalo digitale Decathlon e ricarica telefonica. Bisognava collegarsi, dal 25 marzo all’1 maggio 2016, al sito www.concorsobancaperta.it, cliccare sulla comunicazione della manifestazione e inserire il codice univoco per scoprire se si era vinto o no.

Con il concorso “Bpm ti premia: vinci con la tua carta!“, Bpm ha proposto un’operazione congiunta di engagement e fidelizzazione nell’ambito delle carte di credito. Coloro che sottoscrivevano una Cartimpronta MasterCard individuale o Cartimpronta Debit MasterCard o una Be1 Card Cless dal 12 dicembre 2015 al 30 marzo 2016 potevano partecipare al concorso, che si articolava in 3 periodi, durante i quali venivano assegnati 9 premi giornalieri instant win, escluso l’ultimo giorno di ciascuno dei tre periodi, nel quale venivano assegnati 15 premi. Per scoprire immediatamente se si era vinto o no uno dei premi giornalieri (un buono spesa del valore di 20 euro Amazon, TotalErg o Limoni), era necessario registrarsi sul sito www.vinciconlatuacarta.it e inserire i dati riportati sulla ricevuta di pagamento rilasciata dall’apparecchio pos al momento dell’acquisto tramite una delle carte in promozione. Inoltre, era prevista l’assegnazione di 3 premi finali a estrazione per ciascuno dei 3 periodi (entro il 30 gennaio, il 29 febbraio e il 30 aprile 2016), fra tutti coloro che avevano giocato almeno 3 scontrini (vincenti o no) nel periodo di riferimento. Ciascuno dei 9 vincitori estratti si è aggiudicato un buono da 1.000 euro Ticket Compliments Top Premium, spendibile su un network di 8.500 punti di vendita presenti in tutta Italia o anche online, sui siti internet aderenti.

Puntava a incentivare l’accensione o l’incremento dell’entità dei pac (piani di accumulo) Cassa Rurale di Boves, che ha proposto un’operazione a premio con 7 estrazioni mensili e un’estrazione finale. Alle estrazioni mensili partecipavano coloro che accendevano un pac tra l’1 novembre 2015 e il 31 maggio 2016 con rata di almeno 50 euro o che incrementavano pac già attivi al 31 ottobre 2015 di almeno 50 euro o riattivavano pac sospesi con un incremento di rata di almeno 50 euro. Ogni euro d’incremento dava diritto a una partecipazione (due partecipazioni nel caso in cui il cliente attivava o avesse già attivato la ricezione online della documentazione Nef, fondo comune d’investimento lussemburghese). Le estrazioni venivano effettuate entro i primi 15 giorni del mese, a partire da dicembre 2015 a giugno 2016, e assegnavano ciascuna 2 iPhone 6s, 3 iPad Air 2, 4 Click & Grow Smart Herb, 6 Parrot Flower Power. Tutti i pac attivi al 31 maggio 2016 con rata di almeno 50 euro per l’ammontare versato nel periodo del concorso partecipavano all’estrazione dei 3 premi finali: una Toyota Yaris Hybrid Cool 5p, una Piaggio Mp3 Hybrid 300ie e una Mi.Gi Mountain Bike Elettrica.

Unicredit ha proposto “APPassionati e puoi vincere la Uefa Champions League” dal 28 marzo al 25 aprile 2016 per promuovere l’app Mobile Banking. Potevano partecipare i già titolari o coloro che sottoscrivevano prodotti UniCredit con attivo il servizio internet banking (un conto corrente o una Genius Card) e attivavano gratuitamente l’app accedendo all’area clienti del sito www.unicredit.it tramite le proprie credenziali personali, la mantenevano attiva almeno fino al 25 aprile, e utilizzavano l’app eseguendo almeno una delle operazioni indicate (bonifico, giroconto, ricarica telefonica, ricarica prepagata, bollettino postale premarcato, bollettino postale bianco, mav/rav/rep, prelievo smart, compravendita titoli). E tutti coloro che avevano rispettato queste condizioni partecipavano all’estrazione di 20 premi, costituiti ognuno da una coppia di biglietti d’ingresso per la finale della Uefa Champions League 2015/2016 del 28 maggio a Milano.

Infine, è sempre attiva l’iniziativa “Sconti BancoPosta”, finalizzata a incentivare l’utilizzo delle carte di credito o di pagamento, già emesse e in corso di emissione, distribuite da Poste Italiane. Sconti BancoPosta riunisce catene di distribuzione organizzata, anche online, piccole catene locali e singoli punti di vendita, anche online, in quanto aderenti a un grande circuito a livello nazionale, con l’obiettivo di offrire sconti su acquisti effettuati presso gli esercizi convenzionati, rivolti a quei clienti che utilizzano le carte come strumento di pagamento in luogo dei contanti. L’adesione all’iniziativa è automatica per tutti i clienti BancoPosta e gli sconti non devono essere richiesti dai clienti ma sono automaticamente accordati dagli esercizi convenzionati. Comunque, il controvalore degli sconti, al raggiungimento di 10 euro o comunque entro il 31 dicembre di ogni anno, viene erogato da Poste Italiane tramite accredito sul conto corrente di regolamento della carta utilizzata dal cliente o un conto corrente collegato alla carta.

 

INTERVENTO a cura di Gabriele Pozzi Vice president sales di Seri Jakala

L’aspetto promozionale sempre più centrale nei loyalty program

Il settore finanziario, nonostante il contesto non semplice, sta confermando e incrementando i budget legati alla fidelizzazione e alle iniziative di marketing associate. I programmi di loyalty stanno cambiando radicalmente, lavorando sulla flessibilità dei comportamenti premiati e sulla loro attinenza alle campagne commerciali della banca, sviluppando sia la clientela esistente sia i prospect.

L’aspetto promozionale all’interno delle iniziative di loyalty sta quindi diventando sempre più centrale, rimanendo sempre sotto il cappello della loyalty. Un’importante evoluzione della loyalty è collegata alla gamification, che in abbinata, rende ancora più distintiva ed efficace la proposizione al cliente finale e sfrutta l’ingaggio derivante dai canali digitali, tema sempre più rilevante nel settore, sia per i costi di servizio sia per una corretta informazione della clientela.

Infine, la clusterizzazione della clientela per differenziare servizi, proposizione di punti, di catalogo e di comunicazione diventa sempre più centrale per ottimizzare il relativo investimento del promotore.

Per quanto riguarda la partecipazione dei consumatori alle iniziative proposte dalle banche, si registrano riscontri in crescita. Nei programmi ad adesione volontaria, che rappresentano la maggior parte delle iniziative presenti sul mercato, il tasso di partecipazione sta aumentando negli anni arrivando a best practice del 50%, dato molto significativo per iniziative con bassa frequenza sul punto di vendita. La redemption va dal 40 al 60%, e sono discriminanti importanti la durata dell’iniziativa, la meccanica e la comunicazione a supporto della scadenza.

È sempre più importante stimolare il cliente sia nell’accumulo dei punti con nuove opportunità sia nella redenzione dei premi con special offer e integrazione del catalogo. In entrambi i casi le best practice sono arrivate a coinvolgere fino al 10% dei clienti iscritti nelle special promotion.

In fatto di premi, le preferenze dei consumatori variano a seconda del numero dei punti da loro posseduti: nelle fasce basse vediamo un significativo orientamento verso i premi immateriali, nelle fasce intermedie prevalgono tessile e prodotti per la casa bambini, nelle fasce alte elettronica e lusso.

I dati dei clienti vengono utilizzati per affinare la proposta di nuove possibilità di accumulo punti e, sulla base del saldo punti, promuovere premi in target.

INTERVISTA a cura di Pino di Leo

“Informare, conoscere, premiare sono i principi di riferimento per le nostre strategie di loyalty”

Sono ormai oltre 10 anni che Credem è attiva con iniziative di rewarding; il primo progetto fu lanciato nel 2006, tra i primi nel panorama bancario. Ed è particolarmente attiva in questo periodo sia con un loyalty program (“C-Life”) sia con una serie di operazioni promozionali mirate a obiettivi specifici, tra le quali per esempio “Conto Friends Zero Assoluto regala Amazon”, che punta a incentivare l’acquisizione di nuovi clienti tra i giovani dai 18 e i 27 anni. Abbiamo dunque intervistato Francesco Germini, responsabile marketing Privati di Credem, per mettere a fuoco le strategie di fidelizzazione della sua azienda e per fare il punto sull’esperienza maturata in questi anni.

Quali sono gli strumenti principali che utilizzate per le vostre attività di engagement e fidelizzazione?

In un contesto evoluto come quello che caratterizza il rapporto banca-cliente, dal nostro punto di vista ogni momento della relazione deve essere utilizzato, con modalità e strumenti differenti. Per questo all’interno del ciclo di vita dei singoli clienti abbiamo sviluppato specifiche azioni di retention e ingaggio, utilizzando tutti gli strumenti più efficaci (loyalty program, concorsi, instant win, promozioni, eventi), per specifici target (per esempio, ambassador, a rischio abbandono, high potential) in una logica di omnicanalità che va dalla filiale fisica fino alla presenza e comunicazione sui social.

A quanto ammonta l’investimento in fidelizzazione?

Per noi ingaggio e fidelizzazione della clientela sono il principale obiettivo, visti gli elevati costi di acquisizione della nuova clientela. Raggiungere livelli di cross-selling adeguati, sviluppare l’utilizzo dei differenti canali in funzione dei diversi bisogni, contattare tutti i clienti almeno una volta all’anno, tutte queste attività sono fidelizzazione: per questo sicuramente posso dire che oltre il 20% del nostro budget è destinato a vario titolo a queste iniziative.

In particolare, che ruolo ha la raccolta punti con catalogo premi nelle vostre strategie di fidelizzazione?

Non vorrei limitare la nostra strategia a una logica di raccolta punti; il processo che stiamo cercando di avviare è basato su informare, conoscere, premiare. “C-Life”, la nostra nuova iniziativa, si basa su di una piattaforma digitale, che ci permetterà d’ingaggiare il cliente non solo attraverso il reward classico legato all’utilizzo dei prodotti, ma soprattutto mediante logiche di collaborazione e co-creation: infatti, il modello prevede attività di education sui prodotti della banca, questionari su abitudini e necessità in termini non solo bancari, ma legati alla vita di tutti i giorni, sviluppate con l’utilizzo di tecniche di gamification. Ognuna di queste interazioni si basa su di un rapporto win win di reciproca conoscenza, e quindi viene premiata con un reward non solo in termini di punteggio, ma attraverso “riconoscimenti” quali badge e medaglie, veri e propri status che identificano i livelli di partecipazione dei singoli clienti.

Com’è evoluto negli anni l’approccio alla raccolta punti?

Abbiamo lanciato il primo progetto, nel 2006, tra i primi nel panorama bancario, e seguendo gli obiettivi di quegli anni, nei quali la virtualizzazione stava iniziando ad assumere sempre più rilevanza nei modelli di servizio, l’iniziativa era fortemente incentrata su comportamenti legati al mondo dell’internet banking e dell’utilizzo degli strumenti di pagamento. L’evoluzione del rapporto con la clientela, la diminuzione dei margini da questi servizi, e anche l’elevato indice di penetrazione e utilizzo dei canali remoti da parte dei clienti Credem ci ha indotto nel corso degli anni a spostare il focus verso comportamenti legati anche a promozioni su prodotti a maggior valore, in primis protezione e impieghi.

Che dati di redemption registrate con il catalogo premi?

La clientela ha sempre dimostrato elevato gradimento verso il catalogo e la selezione dei premi contenuti: in generale posso dire che per Credem Club, iniziativa chiusa nel 2014, abbiamo consegnato premi per un controvalore di oltre 2,5 milioni di euro ad alcune decine di migliaia di clienti; mi fa piacere soprattutto sottolineare come una fetta consistente di questi premi sia stata destinata dai nostri correntisti a iniziative di solidarietà, e in particolare al nostro partner storico Save The Children.

Misurate il ritorno sull’investimento della raccolta punti e se sì come lo giudicate?

Abbiamo nel tempo sempre misurato il valore generato dall’investimento soprattutto attraverso i ricavi incrementali generati dagli utilizzi dei servizi; per fare questo, abbiamo sviluppato sistemi estremamente precisi che misurano il delta per singolo comportamento premiato al netto degli eventuali aumenti fisiologici della base clienti. Un altro indicatore monitorato con estrema attenzione è stato il differenziale fra il tasso di retention partecipanti e quello dei restanti clienti. In generale, il ritorno è stato molto positivo: il programma, nei 9 anni di vita, si è sempre autofinanziato.

Fate analisi sui dati di clientela e come utilizzate i dati e le informazioni disponibili?

Il patrimonio informativo generato dall’interazione che stiamo sviluppando sulla piattaforma digitale di “C-Life” diventerà nel corso del tempo il grande valore di questa attività: elementi di profilazione recuperati non solo mediante l’utilizzo dei prodotti, ma legati alla vita di tutti i giorni, alle abitudini e alle preferenze (per esempio in tema di utilizzo di device, di tempo libero, di frequenza di comunicazione) recuperate tramite gamification, questionari, survey on line, ci permetteranno nel tempo di dare ai nostri clienti proposte sempre più correlate a quelli che sono i loro reali bisogni.

Comments are closed.