Banner Eurodisplay

ELIO E LE STORIE TESE
Creatività e ironia irrompono nella comunicazione

Elio e le Storie Tese portano nel mondo della comunicazione la loro capacità di lettura dell’attualità, sempre divertita e divertente, entrando sempre in perfetta sintonia con il mood aziendale, che si tratti di uno spot tv, di un jingle tv e radiofonico o di un evento

C’è un filo conduttore che parte dal Medioevo dei giullari e, attraverso la patafisica prima e il dadaismo poi, arriva fino a oggi: è quello che lega spettacolo a ironia e sorpresa. Sono questi gli elementi principali che caratterizzano la comunicazione di Elio e le Storie Tese, o più sinteticamente EeLst, gruppo musicale di culto (e di audience), capace d’intrattenere e divertire un target trasversale per età, genere, estrazione sociale, livello culturale e persino appartenenza politica (il rock – si sa – ha sempre avuto le sue bandiere, ma questi “alfieri del bel canto” riescono a mettere d’accordo tutti, scherzando su tic e vizi degli italiani). Un ecumenismo fatto di calembour e di sberleffi, un anticonformismo giocato con aria sorniona e tanta grazia da non risultare mai volgare o eccessivo. Il tutto strombazzato (pardon, suonato e cantato con rara maestria) da veri professionisti della comunicazione di massa, a loro agio sui palcoscenici dei teatri, delle arene e delle piazze, in tv o sul web (oltre 502.000 follower su Facebook), da soli o con il coro femminile delle voci bulgare, Claudio Bisio o Rocco Siffredi, per citare alcuni compagni di un viaggio fortunatissimo, iniziato quasi per caso a Milano nel 1980, mixando stili e formule, ma senza mai perdere d’identità.

Grazie alla loro capacità di lettura dell’attualità, sempre divertita e divertente, gli EeLst sanno entrare talmente in sintonia con il mood aziendale da interpretare sempre con successo la comunicazione di marche e prodotti. E così siglano con il loro marchio di fabbrica, riconoscibilissimo e personalissimo, alcune divertenti campagne di comunicazione, come quella dello storico amaro Cynar, dove dal 2007 al 2013 sono protagonisti di spot tv, jingle tv e radiofonici e una web serie legata al loro tour estivo, o di Vodafone, dove dal 2012 al 2014 scrivono e interpretano la colonna sonora degli spot radio e tv, due canzoni di Natale più tre brani, diventati tutti tormentoni inediti legati al testimonial Pino il Pinguino e alle offerte commerciali del colosso della telefonia, per il quale si esibiscono allo Stadio dei Marmi di Roma davanti a 15.000 spettatori.

Gli eventi sono un altro grande cavallo di battaglia del gruppo, che dal vivo riesce a dare il suo meglio grazie alla verve di Elio (Stefano Belisari, voce e flauto), Faso (Nicola Fasani, basso), Cesareo (Davide Civaschi, chitarra), Rocco Tanica (Sergio Conforti, tastiere), Christian Meyer (batteria), Jantoman (Antonello Aguzzi, tastiere) e Mangoni (Luca Mangoni, performer), per citare solo la line up della band, che vanta vari collaboratori.

Nel 2003 e nuovamente nel 2005, Deutsche Bank chiama il gruppo per due eventi a inviti al prestigioso Blue Note di Milano. Entrambi i live vengono registrati, immediatamente stampati su cd e distribuiti agli spettatori al termine dei concerti. Nel 2012, in collaborazione con l’agenzia pubblicitaria M&C Saatchi, Samsung commissiona a Elio e le Storie Tese l’ideazione di uno spettacolo musicale, studiato ad hoc per il lancio del nuovo Galaxy Nexus, da trasmettere in diretta su Youtube. Con oltre 100.000 contatti in poche ore l’aspetto artistico della band si riconferma strategico per attirare l’attenzione del pubblico.

Ultimi rappresentanti del postmodernismo, questi dispensatori di buonumore sono professionisti maniaci della perfezione, capaci di collaborare con le agenzie di pubblicità o di mettere al servizio delle imprese il loro estro creativo per confezionare progetti di comunicazione di alto spessore. Un ottimo rimedio contro il logorio della vita (e della crisi) moderna.

EeLst per le imprese

Il nome, l’immagine e l’incontenibile creatività di Elio e le Storie Tese sono abbinati con successo a importanti brand. Alcuni esempi.

Testimonial

Vodafone (dal 2012 a oggi): colonna sonora spot tv, voice over e radiocomunicati

Campari Cynar (dal 2007 al 2013): testimonial per campagna tv e colonna sonora spot

Lubiam (dal 2011 a oggi): EeLst vestono Lubiam in occasione di live e programmi tv

Intel (2007): minisito a tema Elio e le Storie Tese

Arquati (2005): testimonial per radiocomunicati

Yahoo (2003): campagna web antispam, brano ad hoc e suonerie per cellulare

Studio Universal (2002): videoclip per presentazione film a tema

 

Eventi aziendali

Vodafone (2013): convention aziendale

Nestlé (2012): convention aziendale (3 eventi in 12 mesi)

Samsung (2012): spettacolo scritto ad hoc live in diretta su youtube

Lubiam (2011): convention aziendale

Media World (2011): convention aziendale

Taleggiatori (2011): convention aziendale + web serie

Pfizer (2010): convention aziendale

Vanity Fair (2010): live in diretta streaming dagli uffici della redazione di Milano

Deutsche Bank (2008, 2005): convention aziendale Blue Note + instant cd live

Cornetto Algida (2005): presentazione concerti live

Red Bull (2005): band residente per evento Flugtag – Idroscalo Milano

Electronic Arts (2004): live

Olidata (2004): evento

Mcdonald’s (2003): convention aziendale

Duracell (1998): evento live

 

Canzoni e jingle

Fox (2011, 2009): sigla “Boris. Il film”

Autogrill (2006): compilation natalizia

Spizzico/Autogrill (2006): colonna sonora, radiocomunicati e voice over

Arquati (2005): jingle radiofonico e musica d’attesa centralino personalizzata

Mtv (2005): realizzazione suonerie per cellulare

Spizzico/Autogrill (2004): colonna sonora spot tv

Yahoo (2003): campagna web antispam, brano ad hoc e suonerie per cellulare

Fc Internazionale Milano (2002): realizzazione, produzione e stampa inno ufficiale

Mai Dire Gol/Italia Uno (dal 1992 al 1996): sigla programma tv

Radio Deejay (1995, 1999, 2002, 2003, 2004, 2005, 2007): canzoni di Natale per vari programmi

 

Management

Hukapan è l’etichetta discografica di proprietà di Elio e le Storie Tese. Detiene l’esclusiva sui diritti d’immagine di Elio e le Storie Tese, per i quali cura promozione, diffusione e strategia commerciale. Dal 2003 produce tutti gli spettacoli dal vivo della band.

 

Gli EeLst danno i numeri

100.000 le copie vendute per il primo album “Elio Samaga Hukapan Kariyana Turu” (1989)

12 ore l’esecuzione continuata del brano “Ti amo” (record mondiale nel 1990)

6 settimane la permanenza in classifica del singolo “Pipppero” (1992)

200.000 le copie vendute dell’album “Eat The Phikis” (1996)

8 settimane la permanenza alla prima posizione in classifica del singolo “La terra dei cachi” (1996)

76.317 la media mensile di visite al sito elioelestorietese.it

500.600 i like su facebook.com/elioelestorietese

65.219 gli iscritti al canale youtube.com/user/elioelestorietese

251.000 i follower di twitter.com/eelst

Comments are closed.