Banner Eurodisplay

Premiate ai CX Store Award le insegne preferite dalle famiglie

Si è tenuta il 22 gennaio al Base di Milano la prima edizione di CX Store Award, l’evento di premiazione delle insegne – nei settori “Grocery”, “Elettronica di consumo, elettrodomestici, telefonia” e “Abbigliamento e accessori” – preferite dai responsabili d’acquisto per rapporto qualità/prezzo, a livello nazionale (Goodwill Assoluto), per aree, per reparti e in relazione al parco clienti (Goodwill Relativo).

Il premio è stato promosso e organizzato da Promotion Magazine nel corso di un evento che ha avuto il patrocinio di Una (associazione delle aziende di comunicazione) e che è stato animato anche da un dibattito su prezzo e fedeltà con il contributo di Daniele Tirelli, owner di Amagi e presidente di Retail Institute of Italy, Riccardo Puglisi, professore associato di Economia Politica presso il dipartimento di Scienze Politiche e Sociali Università di Pavia, e Marco Pellizzoni, commercial director Consumer Panel GfK.

I risultati dei CX Store Award sono stati ottenuti in collaborazione con Amagi, che ha condotto, nel secondo semestre del 2019, un’indagine su due campioni paralleli di 1.200 responsabili degli acquisti tratti dalla banca dati di Smart Research. La duplice somministrazione, assieme a un terzo campione strutturalmente analogo, ha permesso di verificare la rappresentatività dei risultati.

Ecco settore per settore i principali risultati emersi dalla ricerca.

Grocery

A livello nazionale l’insegna che mostra il maggior Goodwill Assoluto (ovvero il capitale di reputazione) è Conad, che ha ottenuto il riconoscimento di 3,614 milioni di famiglie su 26 milioni (ovvero il 13,9% di questo universo). Seguono Esselunga con l’11,8%, equivalente a 3,072 milioni di famiglie, e Coop con l’11,7%, corrispondente a 3,048 milioni di famiglie.

Poiché la stima del numero di clienti che riconoscono a un’insegna il miglior rapporto qualità/prezzo è un indicatore di rilevante importanza, è stato considerato anche il Goodwill Relativo, ovvero il capitale di reputazione riferito al parco clienti. Sul gradino più alto del podio, in questo caso, salgono due insegne molto diverse: Tosano, catena diffusa a livello locale (soprattutto in Veneto), ed Esselunga, che è risultata prima anche nell’area Italia Nord Ovest e nel reparto Ortofrutta.

In Italia Nord Est vince Coop Alleanza 3.0. Domina l’Italia Centrale Conad, con la vittoria di Pac2000A, Conad Adriatico, Conad Nord Ovest e Cia. E sempre Conad si aggiudica il più alto riconoscimento anche per le Isole con Conad Nord Ovest e Conad Sicilia. Vince invece Eurospin in Italia Meridionale.

Sul fronte dei reparti, Conad si aggiudica primo posto per la Macelleria, la Gastronomia, i Formaggi e Birre-bevande. Prima nel reparto Vini è invece Coop Italia. Si aggiudica il reparto Panetteria-pasticceria Lidl.

Abbigliamento e accessori

Domina incontrastata Ovs, che risulta prima per rapporto qualità/prezzo sia a livello nazionale (il suo Goodwill Assoluto è del 13,2%, ma anche per il Goodwill Relativo si distacca dalle altre) sia nel reparto Capispalla sia nella Maglieria.

Elettronica di consumo, elettrodomestici, telefonia

La rilevazione di Amagi conferma un dato che ormai non sorprende più: il Goodwill Assoluto va alle vendite online, un’area composita che totalizza un 37% di riconoscimenti per il rapporto qualità/prezzo e un Goodwill Relativo di ben il 73,6%. Tra le insegne vere e proprie invece troviamo, al primo posto, MediaWorld con un 23,6% di Goodwill Assoluto e un 39% di Goodwill Relativo.

È evidente che la scelta del punto di vendita di prodotti tecnologici è influenzata da logiche diverse da quelle del grocery: la bassa frequenza degli acquisti e soprattutto la comodità della spesa online, nonché la profondità assortimentale che viene offerta dall’ecommerce. Ne discende che il dato online si conferma negli stessi termini a livello delle subaree geografiche ribadendo la leadership di MediaWorld.

Puoi scaricare

La prossima edizione di CX Store Award è prevista in autunno 2020.

Comments are closed.