Banner Eurodisplay

Promotica acquisisce Kiki Lab
per espandere il proprio mercato

Diego Toscani, amministratore delegato di Promotica.

L’agenzia specializzata in loyalty marketing Promotica ha annunciato l’ingresso nel proprio gruppo di Kiki Lab–Ebeltoft Italy, società di consolidata esperienza nell’ambito di ricerca, formazione e servizi per il mondo retail.

L’acquisizione, che sarà operativa a partire dal mese di giugno, si inserisce nel programma di ampliamento delle attività di Promotica che mira a rafforzare i propri servizi e diventare sempre più un fornitore globale di tutte le attività necessarie per progettare, gestire e comunicare le attività di fidelizzazione per la propria clientela.

L’acquisizione in particolare consente a Promotica di integrare le competenze di Kiki Lab, espandere il proprio mercato a livello internazionale, essendo Kiki Lab l’unico membro italiano del consorzio mondiale Ebeltoft Group, che raggruppa 18 società di consulenza per il retail. Kiki Lab può a sua volta beneficiare dell’expertise e del potenziale commerciale di Promotica, consolidando ulteriormente il suo ruolo di primo piano nell’ambito della consulenza e ricerca per il settore retail.

“Siamo da sempre consapevoli delle nostre competenze sui brand e sui prodotti che utilizziamo per le nostre campagne – ha commentato Diego Toscani, amministratore delegato di Promotica – e grazie all’ingresso di Kiki Lab potremo potenziare anche le competenze di analisi e consulenza indispensabili per sviluppare campagne sempre più efficaci ed essere sempre più utili ai nostri clienti”.

Fabrizio Valente, ceo fondatore di Kiki Lab.

“Entrare nel gruppo Promotica  – ha dichiarato Fabrizio Valente, ceo fondatore di Kiki Lab –  è un passaggio strategico per la nostra società. Le sfide e le opportunità dei mercati impongono di crescere per rafforzare risorse e competenze, e siamo due partner ideali per questi obiettivi, con il vantaggio di collaborare da ormai oltre 15 anni e di condividere valori imprenditoriali comuni. Guardiamo con rinnovato ottimismo al futuro, anche in un periodo complesso come l’era Covid che stiamo attraversando, fiduciosi per lo sviluppo che potremo avere sia in Italia che all’estero”.

Comments are closed.