EditorialeDall’informazione al sapere condiviso

La nuova firma a siglare l’editoriale del numero di luglio di Promotion Magazine è un piccolo indizio di trasformazione. La rivista, che ha passato i 20 anni di pubblicazione, cambia infatti la compagine editoriale e passa a Pop Up Media. Un’evoluzione che porta con sé un rimodellamento degli argomenti in funzione di un settore in profonda trasformazione, che vede spostare il baricentro dal mondo delle sales promotion a quello degli analytics, e sbiadire le vecchie etichette di above e below the line. Per farsi interprete attenta di questo scenario e proporre una lettura del mondo della comunicazione più aperta, trasversale, attuale, Promotion Magazine amplia la rosa dei collaboratori, chiamando i protagonisti del mondo dell’industria e del retail a dare la loro personale lettura dello scenario dei settori che presidiano e coinvolgendo sensibili osservatori dello scenario della comunicazione. Già da questo numero, per esempio, prendono avvio la rubrica sul contesto economico “La sfera di cristallo” di Andrea Alemanno, group director di Ipsos Public Affairs (pag 17), la rubrica “Contaminazioni” di Andrea Tempesta, project manager di Eurodisplay, sul linguaggio della comunicazione (pag 13), il borsino dei testimonial “Top Star” a cura di Ipsos Public Affairs (pag 21). Altri contributi arricchiranno la lettura a partire dai numeri successivi. È il programma concreto di una testata che dall’informazione passa all’approfondimento, al sapere condiviso.

L’ago della bussola che seguiremo per la nostra linea editoriale punterà con ancora maggiore decisione alle tecniche di engagement (sia off line sia on line) e ai processi di fidelizzazione: a questi argomenti dedicheremo anche una specifica offerta convegnistica, legata a eventi B2B verticali.

Per essere sempre più vicina alle esigenze delle imprese Promotion Magazine selezionerà e proporrà tematiche relative al mercato nazionale e internazionale per offrire valore a tutti i lettori: una platea che intende soddisfare con una comunicazione puntuale attraverso l’edizione cartacea, l’edizione on line (con sempre maggiori contenuti multimediali e documenti di approfondimento da scaricare e archiviare), le newsletter e i social media, in particolare Linkedin, Twitter, Facebook.

Buona lettura

Andrea Demodena

Direttore responsabile

ademodena@promotionmagazine.it

it.linkedin.com/in/andreademodena

Andrea Demodena

Dopo la frequenza di Economia e commercio in Cattolica, si iscrive a Lettere Moderne, presso l’Università Statale di Milano, laureandosi a pieni voti con una tesi in storia dell’arte contemporanea. Come giornalista ha collaborato con Juliet, Art Show, Tecniche Nuove, Condé Nast, Il Secolo XIX, Il Sole 24Ore. Dal 2000 si occupa di marketing e promozioni. Dal 2014 è direttore di Promotion.