NewsIl volantino nella gdo aiuta a promuovere anche altri settori. Il caso di Mooney

Redazione25/10/2021
https://www.promotionmagazine.it/wp/wp-content/uploads/2021/10/Schermata-2021-10-25-alle-10.05.29.png

8 persone su 10 sono influenzate dal volantino pubblicitario con le offerte e le segnalazioni delle insegne della gdo e una percentuale ancora maggiore (83%) è interessata a leggere pubblicità anche di prodotti e servizi differenti da quelli del supermercato: il leaflet costituirebbe quindi uno strumento di comunicazione, d’informazione e di promozione anche di altri settori. Sono questi alcune evidenze di una ricerca realizzata da Eumetra nella primavera 2021 per indagare – attraverso più di 15.000 interviste – quali sono gli strumenti promozionali più utilizzati oggi in Italia.

L’indagine è stata presentata il 21 ottobre in occasione di una tavola rotonda moderata da il ‘milanese imbruttito’ Germano Lanzoni e che ha ospitato Giorgio Santambrogio, ceo del Gruppo Végé e vicepresidente di Federdistribuzione, Matteo Lucchi, ceo dell’Istituto di ricerca Eumetra e presidente di Assirm, Alessia Tedeschi, responsabile strategic marketing di Mooney; e, ancora, Saverio Addante, ceo di Promomedia e presidente di Confindustria Intellect e Francesco Blini, advertising director di Promomedia Adv.

Nel corso dell’incontro è emerso in particolare che se da una parte le iniziative promozionali stanno virando verso il mondo digital, c’è ancora una larga fetta di popolazione che – soprattutto nelle aree del fresco e del freschissimo – preferisce fare acquisti nel punto vendita fisico. Allo stesso tempo se molti si informano sulle iniziative promozionali, di comarketing e di prodotto attraverso i nuovi media digitali (per esempio sui social) vi sono altrettanti consumatori che apprezzano il volantino cartaceo e ne raccolgono anche diversi e di varie insegne per fare una comparazione di prezzi.

“La forza della pianificazione su un volantino cartaceo – ha sottolineato Saverio Addante – sta proprio qui: grande flessibilità nella pianificazione, estrema capillarità del messaggio pubblicitario, tempi di esposizione del messaggio che arrivano ai 15 giorni e convenienza in termini di prezzo rispetto ai media tradizionali”.

La tavola rotonda ha offerto anche l’occasione a Promomedia Adv – l’agenzia nata in seno a Promomedia – di presentare i dati della campagna pubblicitaria pianificata sul volantino per conto del cliente Mooney per incentivare l’attivazione della propria carta prepagata. Il media mix prevedeva l’introduzione del volantino in 9 regioni italiane ed è stata effettuata una azione di remarketing web sugli strumenti digital delle stesse insegne coinvolte dalla campagna sul volantino cartaceo. Tra i risultati ottenuti vi sono oltre 1.000 punti di vendita coinvolti, 500.000 volantini distribuiti e l’incremento complessivo delle attivazioni nelle aree interessate dalla promozione è pari del 3.7%.

“Questa iniziativa – ha commentato la responsabile strategic marketing di Mooney Alessia Tedeschi – ha interpretato perfettamente la nostra esigenza di rafforzare le occasioni di contatto su un largo pubblico in alcune aree del nostro paese: la trasversalità del canale gdo si è rivelata un importante palcoscenico per lanciare nostra carta prepagata”.

Redazione