Banner Eurodisplay

Crescono buyer ed esporitori di Toys Milano

Si consolida il successo di Toys Milano, che ha chiuso la terza edizione (il 7 e l’8 maggio) con numeri in crescita: 115 aziende espositrici dei comparti giocattolo, carnevale, party e puericultura (quest’ultima ben rappresentata da una ventina di aziende con una vasta gamma di prodotti per l’infanzia) e 1.482 buyers (+22% rispetto al 2017), di cui 63 provenienti dall’estero.

Toys Milano consolida la sua importanza anche per il mondo del licensing considerando che in Italia il 30% dei giochi è su licenza. In occasione di Toys Milano i licensor hanno avuto l’occasione di organizzare, in aree espositive a loro dedicate, appuntamenti ed eventi mirati a gruppi di acquirenti per comunicare le strategie e le novità in uscita delle loro properties.

Grande interesse ha suscitato il ricco programma dei workshop, nel quale si sono alternati esperti di comunicazione, aziende, negozianti e retailer per un dibattito complessivo sulla situazione dei settori rappresentati in mostra.

“Toys Milano –  dichiara Paolo Taverna, direttore di Salone del Giocattolo e di Assogiocattoli – si dimostra una leva strategica per lo sviluppo del business del settore. A Toys le aziende incontrano, oltre ai loro clienti abituali, piccoli punti di vendita “misti” che non sempre è possibile trattare direttamente, mentre i distributori specializzati hanno l’occasione di vedere piccoli produttori per allargare e completare la loro offerta in un momento dell’anno ancora utile”.

Già fissate le date della prossima edizione di Toys Milano, che si terrà il 6 e 7 maggio 2019.

Comments are closed.