Banner Eurodisplay

Grande successo per l’evento sulla creatività promosso da Adci e Una

Oltre 8.000 presenze, più di 130 ospiti italiani e internazionali, 70 partner, 44 talk, 17 percorsi formativi, 200 persone di staff, + 30% nelle vendite di biglietti. Questi i numeri si è chiusa la sesta edizione di IF! Italians Festival, l’evento dedicato alla creatività che si è tenuto il 7-8-9 novembre scorsi a Milano, organizzato e promosso da Adci – Art Directors Club Italiano e Una – Aziende della Comunicazione Unite. In crescita del 23% rispetto all’anno precedente la partecipazione del pubblico che ha seguito i tre giorni di attività svoltasi all’hub creativo Base Milano e animata da corsi di formazione, workshop, interviste, seminari, sfide creative e approfondimenti. Un suggestivo video condensa in due minuti le emozioni e i momenti salienti dell’edizione 2019 di IF! Italians Festival che ha avuto Google, come main partner dell’evento.

L’edizione del Festival ha lasciato il segno anche sul fronte sostenibilità, grazie a un approccio più green, declinato su diversi fronti: dall’adesione al progetto Impatto Zero di Lifegate per compensare le emissioni di co2 all’impiego di scenografie dipinte a mano e realizzate con materiali riciclabili, passando per panel sul tema e per la vendita di borracce brandizzate per il refill gratuito di acqua.

A chiudere IF! Italians Festival anche quest’anno lo show di premiazione degli Adci Awards, i riconoscimenti dell’Art Directors Club Italiano al meglio della comunicazione pubblicitaria italiana, le cui giurie sono state presiedute dai fondatori ed Executive Creative Directors di Small New York Luca Lorenzini e Luca Pannese.

“Gli eccellenti risultati raggiunti dalla sesta edizione non fanno che confermare il ruolo sempre più importante che IF! Italians Festival sta consolidando, anno dopo anno, successo dopo successo, nel panorama creativo nazionale e internazionale, oltre che nel calendario degli appuntamenti milanesi a cui non è possibile mancare, come dimostrano l’affluenza in costante crescita e il feedback estremamente positivo ricevuto da visitatori, partner e sponsor” commenta il comitato organizzatore in una nota congiunta. “Siamo fieri di aver fatto mettere scomodi molti, inaugurando un approccio più sostenibile e portando nuovamente sotto i riflettori la creatività italiana, patrimonio preziosissimo che, coltivato e valorizzato, fa scuola e può portare davvero molto lontano”.

Comments are closed.