Banner Eurodisplay

Marketing trends 2018, alcuni spunti per l’anno nuovo

Negli ultimi anni sono emerse nuove tendenze che hanno avuto un’influenza enorme sul marketing, soprattutto per quanto riguarda le soluzioni digitali. Cosa aspettarsi nel 2018? Nessuno può saperlo con certezza, ma studi, ricerche e opinioni che guardano al futuro non mancano e – in una sorta di oroscopo  del marketing – abbiamo selezionato alcune prestigiose “visioni”. Come quella di Ro Parry dell’ Huffington Post che ha stilato un elenco dei trend che a suo parere potranno influenzare le strategie di marketing.

Live Streaming

Ci sarà un incremento degli investimenti verso i contenuti video e, in particolare, i video in diretta. Lo streaming video è stato il 75% di tutto il traffico Internet nel 2017 e non ci sono segnali che mostrano un rallentamento. Gli studi hanno rilevato che gli spettatori guardano i live streaming tre volte di più rispetto ai video preregistrati.

Video mobile

La spesa per annunci video su dispositivi mobili crescerà del 49%, secondo una stima di Recode, che ha analizzato i dati forniti dall’agenzia Zenith  mentre calerà leggermente la spesa per annunci video non mobili (meno 1,5%). Per la prima volta, ci si attende un calo del consumo di video su laptop e computer, mentre le visualizzazioni video su telefoni e tablet aumenteranno del 25%. Ci si aspetta che lo spettatore medio guardi 36 minuti di video online al giorno su un dispositivo mobile, contro la metà circa – intorno ai 19 minuti di media – su computer.

Growth Hacking

Il Growth Hacking include tutti i processi di marketing specificamente mirati ad aumentare la crescita delle entrate. Il SEO permarrà ancora una delle migliori strategie per la crescita, ma man mano che la tecnologia si evolve per consentire ulteriori opzioni di ricerca ai consumatori, dovrà essere aggiornata la strategia per incontrare il proprio pubblico proprio laddove sta cercando informazioni.

Intelligenza artificiale (IA)

In combinazione con i big data e l’apprendimento automatico, l’IA dovrebbe avere un impatto enorme sulla relazione con i consumatori. L’avvio di una strategia di intelligenza artificiale può essere costoso e richiedere competenze specifiche che sono spesso difficili da trovare in quanto il ruolo è in una domanda così elevata. Tuttavia, il grande investimento iniziale mostra risultati promettenti per coloro che desiderano fare il grande passo.

Explainer video

I video esplicativi sono video brevi e semplici che spiegano il prodotto o il servizio dell’azienda. Gli elementi visivi in ​​un video esplicativo aiutano gli spettatori a capire di più su ciò che viene spiegato con poche frasi brevi. Sui siti web in cui è presente un video esplicativo, sono quattro volte di più gli utenti che guardano il video rispetto a coloro che leggono il testo sulla pagina.

 

Anche i membri del Forbes Agency Council hanno espresso quelle che secondo loro saranno le principali tendenze del marketing digitale del 2018. Ecco in pillole alcuni dei loro spunti:

Man mano che i nostri dispositivi mobili diventano più potenti e le app social si integrano meglio con la realtà aumentata (AR), i marchi useranno l’AR per interagire meglio con i consumatori. Ad esempio, utilizzando la posizione, le marche potrebbero attivare contenuti AR sponsorizzati, a cui è possibile accedere solo in quel punto, in quel momento. Pokémon Go è stato il pioniere di questa idea e presumibilmente anche Instagram e Facebook integreranno presto questa tecnologia nelle loro piattaforme.  (Chris Carter, Rep Interactive)

Ci sarà un ridimensionamento del mercato degli influencer, perché i brand si sposteranno su pochi individui selezionati che guidano i risultati o passano alla promozione organica di base, allontanandosi da quelli di alto livello ma con un piccolo ROI. (Craig Greiwe, Rogers & Cowan)

Bisognerà sempre più cercare di utilizzare i dati dei propri clienti per sapere dove saranno in ogni fase del loro percorso di acquisto, capire cosa li attrae e costruire strategie di marketing per toccarli durante il loro viaggio. (Katie Harris, Spot On Solutions)

Il video continuerà ad essere una tendenza nel 2018, in particolare il video live professionale. Ogni piattaforma di social media sta passando ai video live e aggiungendo nuove funzionalità sulle loro piattaforme. Il video dal vivo è un ottimo modo per entrare in contatto con il pubblico, ma il video live traballante non sarà più accettabile. (Thomas Brodbeck, Site Strategics)

Il video marketing si confermerà la forma più popolare e influente di contenuti digitali per le aziende di oggi perché, se fatto bene, può avere un impatto molto positivo sull’attività. Man mano che la capacità di attenzione si riduce, i marketer si affidano sempre più alla creazione di contenuti video per aumentare il posizionamento nei motori di ricerca, aumentare il coinvolgimento e le tariffe di traffico del sito web. (Solomon Thimothy, OneIMS)

Google afferma che il 20% delle sue query mobili sono effettuate tramite ricerche vocali ed è presumibile che il numero aumenterà man mano che i consumatori si abitueranno a chiedere ad Alexa, Siri e al loro frigorifero intelligente cosa acquistare. I professionisti del marketing devono prepararsi creando contenuti che catturino questi tipi di ricerche. (Brett Farmiloe, Markitors)

Le interfacce di programmazione delle applicazioni si stanno aprendo agli algoritmi di apprendimento automatico, elaborazione del linguaggio naturale e intelligenza artificiale. Ciò consente alle aziende di qualsiasi dimensione di prevedere meglio le spese di marketing per ottimizzare il budget complessivo, un enorme progresso rispetto al passato. (Douglas Karr, DK New Media)

Comments are closed.