Cover Storyin evidenzaQmi, la forza dell’entertainment al servizio del business

https://www.promotionmagazine.it/wp/wp-content/uploads/2021/05/Foto-apertura.png

L’agenzia milanese mette a disposizione la sua esperienza nel mondo dell’entertainment per offrire progetti integrati e tailor made in funzione dei kpi di business, per campagne di comunicazione, branded content, promotion e loyalty

È dai tempi dell’antica Roma che si sa: le persone vogliono due cose soprattutto, pane e intrattenimento. Lo scriveva Giovenale nelle Satire, ricordando ai politici che questa era la formula per il consenso. Per questo l’intrattenimento, oggi, è alleato anche del marketing. “L’entertainment – dice Ruggero Faggioni, direttore generale di Qmi – è la forma di content più rilevante che ci sia: tra gli argomenti di tendenza più cercati su Google la maggioranza riguarda cinema, serie tv e musica. L’entertainment è social e il 30% delle conversazioni online ha come topic movies, music e tv. Serie tv e streaming rappresentano il 70% del traffico internet e influenzano sempre di più le nostre scelte d’acquisto. Basti pensare che una persona su sei visita l’Irlanda perché ha visto Game of Thrones. E noi siamo specializzati nell’usare l’entertainment per raggiungere gli obiettivi di comunicazione e di business delle aziende”.

Ruggero Faggioni, direttore generale di Qmi

Qmi è un’agenzia indipendente che da 15 anni opera nel mondo dell’intrattenimento: 50 professionisti con competenze trasversali, per offrire progetti integrati e tailor made in funzione dei kpi di business, per campagne di comunicazione, branded content, promozioni e loyalty, dall’ideazione all’esecuzione. “Associare il brand a contenuti, a talent e ai più svariati universi narrativi – sottolinea Faggioni – ha risultati significativi sulla notorietà di marca, che si può differenziare dalle attività di comunicazione dei competitor. E non solo, perché attraverso l’utilizzo di leve emozionali come le promozioni l’entertainment consente importanti tassi di conversione”. A tal proposito

Qmi mette a disposizione delle aziende un accesso privilegiato ai contenuti delle major per l’individuazione di quelli più in trend, efficaci e in target con i valori e gli obiettivi del brand.

Gabriele Dorfmann, head of loyalty di Qmi

“Le nostre attività di promotion – spiega Gabriele Dorfmann, head of loyalty di Qmi – rappresentano un efficace strumento per raggiungere in modo diretto i consumatori, facendo leva sulla magia dell’entertainment e sull’opportunità di convertire una passione collettiva in un reward, e i nostri progetti di loyalty costruiscono connessioni tra aziende e clienti, creando occasioni di contatto e retention”. Nata e cresciuta nel mondo del cinema, Qmi dispone di competenze e strumenti per sviluppare campagne premiali, sia field sia soprattutto digital, legate all’inesauribile materiale creativo dei film e delle serie, un universo valoriale che viene trasformato in reward emozionali, come i voucher cinema “Stardust Pass”, da redimere presso la più ampia rete di sale convenzionate d’Italia, con oltre il 75% di schermi sul territorio, o come entertainment reward sulla Engagement Platform, uno strumento efficace per gestire e monitorare tutte le attività promozionali e di loyalty di un’azienda. Si tratta di una soluzione saas (software as a service), integrabile in modo semplice e veloce con i sistemi it dell’azienda, che consente di gestire in totale autonomia contenuti (con vestizione grafica, testi, impaginazione) e meccaniche promozionali, per attivare concorsi, collection, quiz, survey, game, con un’ampia scelta di reward, fisici e digitali, bestseller dell’entertainment: biglietti cinema, musica, film e serie tv in streaming, audio & ebook, fun-merchandising, comics, videogame e premi esperienziali. “La piattaforma adotta una profilazione gdpr compliant – sottolinea Dorfmann – e consente una completa personalizzazione del look & feel per adattarsi allʼidentità visiva del brand. Qmi può inoltre fornire assistenza creativa, legale per la definizione dei regolamenti e la gestione delle attività concorsuali, e consulenziale nella gestione delle proprietà intellettuali”.

Negli anni sono tante le aziende che hanno scelto lʼagenzia per ingaggiare i clienti, come Campari, Nestlé, McDonald’s, Mare Blu, Penny Market, Bennet, Intesa Sanpaolo, Sky, M&m’s, Ikea, La Molisana, La Feltrinelli, Poste Italiane, Eni, Juventus. Per Alitalia Loyalty, Qmi ha sviluppato Fun of MilleMiglia, il portale di engagement ed ecommerce dedicato ai Soci MilleMiglia, che propone attività finalizzate al data enrichment, raccogliendo informazioni in modo spontaneo e divertente, attraverso contenuti, sondaggi e quiz sul tema dellʼentertainment.

I soci MilleMiglia possono trovare su Fun notizie, curiosità e gossip su cinema, musica, libri, videogame, fumetti ma anche divertenti iniziative che riconoscono omaggi, i Fungift, ai soci MilleMiglia che hanno messo alla prova la loro conoscenza sui temi proposti. Lʼobiettivo per il programma è di ampliare il mondo MilleMiglia, estendendo il concetto di viaggio alla mobilità quotidiana con unʼampia offerta di contenuti e proposte che hanno come comune denominatore lʼintrattenimento di qualità. La variegata offerta di contenuti, prodotti, servizi, giochi e premi, è messa a disposizione da una crescente rete di partner (che già oggi conta Sergio Bonelli Editore, Rakuten Tv, Rakuten Kobo, Yamato Video, The Film Club, GoodMood, Uci Cinemas) che offrono un assortimento di prodotti e servizi sullo shop di Fun; a fronte di ogni acquisto vengono immediatamente riconosciute miglia ai soci MilleMiglia, a un tasso particolarmente vantaggioso (4 miglia per ogni euro di spesa).

Qmi cura anche lo sviluppo tecnologico del programma Sky Extra, che dal 2012 dà valore al tempo passato con i propri clienti, aumentando la retention e proponendo le iniziative più giuste in base ai loro interessi. Ogni mese lʼagenzia realizza nuove iniziative, grazie a una soluzione flessibile e integrata con i sistemi Sky. Sul fronte promotion anche McDonald’s ha sfruttato l’ingaggio legato alla magia dell’entertainment, con la campagna “Con McDonald’s ti gusti il cinema”, finalizzata a incrementare il drive to store, replicata con successo per 4 wave nel corso di 2 anni.

Naturalmente lʼuscita di un film atteso contribuisce a incrementare la redemption della campagna. In occasione del lancio di “X-Men: dark Phoenix” nel 2019, Intesa Sanpaolo premiava con due ingressi al cinema validi per la visione del film gli utenti che, registrandosi sul sito, fissavano un appuntamento in filiale. Lʼiniziativa è stata comunicata attraverso la pianificazione nei cinema, sul web e nei canali owned media della banca, tra i quali gli sportelli sul territorio. Per la campagna di promozione, Qmi ha realizzato uno spot congiunto utilizzando il trailer del film, a conferma della capacità di presidiare tutta la filiera dellʼintrattenimento, dallʼindividuazione dei valori coerenti con il brand, alla scelta delle meccaniche d’ingaggio, alla produzione dei contenuti, alla gestione dei touchpoint.

Andrea Demodena

Dopo la frequenza di Economia e commercio in Cattolica, si iscrive a Lettere Moderne, presso l’Università Statale di Milano, laureandosi a pieni voti con una tesi in storia dell’arte contemporanea. Come giornalista ha collaborato con Juliet, Art Show, Tecniche Nuove, Condé Nast, Il Secolo XIX, Il Sole 24Ore. Dal 2000 si occupa di marketing e promozioni. Dal 2014 è direttore di Promotion.