NewsFacebook e sms tra i canali preferiti del geomarketing

Redazione14/06/2021
https://www.promotionmagazine.it/wp/wp-content/uploads/2021/06/immagine-per-sito-1.png

Secondo l’osservatorio realizzato da Across, digital solution company che offre soluzioni di marketing e sales, stiamo assistendo a un trend di crescita delle richieste di campagne di geomarketing da parte delle aziende. Durante l’emergenza sanitaria e nel periodo attuale di riaperture graduali degli store fisici, infatti, sempre più aziende (nei primi mesi del 2021 è stato registrato un +60% rispetto all’anno precedente) stanno implementando strategie di local marketing e drive to store, e il geomarketing è diventato ormai un asset fondamentale soprattutto per i brand che operano a livello locale, per conoscere il proprio pubblico di riferimento e attuare strategie di comunicazione e fidelizzazione efficaci.

“La pandemia – sostiene Sergio Brizzo, ceo di Across – ha creato nuove esigenze e aspettative da parte dei consumatori e le aziende devono ripensare la propria comunicazione attraverso una sempre maggiore integrazione tra online e offline. In questo periodo è fondamentale applicare le giuste tecniche di digital marketing, in quanto l’utilizzo di determinati strumenti può dimostrarsi particolarmente efficace per supportare le riaperture”.

L’osservatorio di Across indica anche che i canali più efficaci per il marketing geolocalizzato sono Facebook e sms: le campagne di lead generation tramite Facebook in particolare offrono buoni risultati in termini di traffico, interazioni e conversioni a chi voglia raggiungere il proprio target a livello locale; le campagne drive to store tramite sms, che vengono impiegate per portare le persone in un punto di vendita fisico oppure online, consentono invece di fare lead generation e brand awareness allo stesso tempo; tramite il sistema di messaggistica infatti è possibile veicolare non solo semplici messaggi testuali, ma anche link con buoni sconto, coupon scaricabili, barcode, tutti elementi tracciabili sia online sia direttamente in uno store fisico.

Redazione