Banner Eurodisplay

L’importanza del video
in una comunicazione integrata

Il lancio dell’11° edizione di Movi&Co., concorso patrocinato dalla Commissione Nazionale Italiana per l’Unesco che mette in contatto giovani registi e brand italiani e internazionali per la produzione di video aziendali e spot pubblicitari, è l’occasione per fare il punto sul video marketing.

Le aziende stanno sempre più capendo che un video è un investimento a medio e lungo termine. Mentre un aggiornamento su Facebook ha una vita media inferiore a un giorno, un video raccoglie il 40% di visualizzazioni nelle prime tre settimane, spesso spinto proprio dai social network e dalle condivisioni, un altro 30% di visualizzazioni viene sviluppato tra uno e tre mesi ma nei successivi nove mesi un video raccoglie un ulteriore 30% di visualizzazioni. E’ quanto emerge da una ricerca svolta da Pixability che coglie una crescita esponenziale dei video realizzati dalle aziende: solo le 100 marche più importanti del pianeta generano oltre 9.000 video al mese. Uno sforzo di produzione massiccio che, in otto anni, ha creato 258.000 video distribuiti su 1.378 canali (quasi 14 canali per ogni brand) con 9,5 miliardi di visualizzazioni. Il settore industriale in testa per produzione di contenuti sia proprio quello dei media. Trailer, programmi televisivi, documentari, notizie, concerti e video musicali costituiscono di per sé contenuti pronti per essere distribuiti. Seguono poi la tecnologia e il settore automobilistico. Da qui in poi uno scalino sensibile separa gli altri settori, con un trio composto da abbigliamento, largo consumo e alimentare. Altro dato interessante: i contenuti video hanno una probabilità superiore di 53 volte di raggiungere la prima pagina dei risultati di Google rispetto ad altri tipi di contenuti (siti aziendali, blog, immagini, ecc.). Inoltre chi è stato esposto a un video di prodotto ha una tendenza a convertire in acquisto superiore dell’85% rispetto a chi non lo ha visto.

Il concorso Movi&Co. si prefigge lo scopo di far incontrare aziende ed enti con i video maker, offrendo un punto di incontro tra domanda e offerta: a ogni video maker che, dopo aver ascoltato il brief dell’azienda e partecipato alla gara di script, verrà scelto direttamente dall’azienda per realizzare il video, Movi&Co. darà un rimborso di 1.300 euro. Tutti i video realizzati entro il 15 novembre 2014 andranno in concorso quest’anno e gareggeranno per il montepremi finale di 14.000 euro suddiviso in cinque premi.

 

Comments are closed.