L’operazione a premio non è “fino a esaurimento scorte”

Uno dei concetti più difficili da far passare a chi opera nel campo promozionale è che le operazioni a premio non possono avere un numero limitato di premi. Anche se il quantitativo messo a disposizione è molto grande, anche se conta milioni di pezzi, non è possibile in alcun modo dichiarare che l’operazione termina quando saranno stati richiesti i premi disponibili. In altre parole, non è possibile dire che i premi sono disponibili “fino a...

Non tutti i premi si adattano ai concorsi in paesi stranieri

Accade più spesso di quanto si pensi di ricevere chiamate da qualcuno che vuole organizzare un concorso in un vasto numero di paesi, senza ancora aver deciso cosa mettere in palio, perché “tanto non sarà un problema trovare qualcosa che vada bene per tutti senza spendere tanto!” Questo mi dà lo spunto per sottolineare quanto sia invece importante, delicato e complicato il tema dei premi nei concorsi internazionali. Anche in un mercato globale come quello...

Tecnologie attuali e semplici per promozioni di successo

Se l’era del web ha cambiato le nostre vite, rivoluzionato il mondo della comunicazione, modificato la nostra socialità e il nostro rapporto con gli altri, non diverso e non minore è stato il cambiamento che ha prodotto nel mondo delle promozioni e, in particolare, dei concorsi a premio. Non sono così lontani i giorni in cui proporre di fare un concorso in internet suonava incredibilmente innovativo. Eppure, vincendo velocemente le resistenze dei più nostalgici e...

Le manifestazioni a premio non sono lotterie

La differenza fra concorsi di sorte e lotterie è una delle questioni più delicate per noi addetti ai lavori, dato che in Italia la sanzione per una manifestazione a premio indetta in elusione del monopolio statale dei giochi può arrivare fino a 500.000 euro. La distinzione fra i due tipi di iniziativa è molto chiara e si basa sulla onerosità della partecipazione: nei concorsi a premio la partecipazione dev’essere gratuita per legge, mentre nelle lotterie...

Il cashback mette d’accordo fisco e promozione

Quanto parlare si è fatto durante gli ultimi mesi di cashback di Stato, quell’espediente attraverso il quale il Governo restituisce ai singoli cittadini una parte della spesa effettuata utilizzando pagamenti elettronici. Le contropartite di queste restituzioni, a torto o a ragione (non spetta a noi in questa sede giudicare) sono diverse: fra queste la lotta all’evasione fiscale e il sostegno dei punti di vendita con conseguente tentativo di bilanciamento dei consumi in contrapposizione all’impennata registrata...

Le iniziative premiali, strumento per le aziende, cespite per lo Stato

Di tutte le forme della comunicazione, le iniziative premiali appaiono come le più tartassate dal punto di vista dei vincoli amministrativi e delle imposizioni fiscali. Pur rappresentando uno strumento a disposizione delle aziende sempre più strategico per creare una relazione diretta con il target, non sono favorite dalla normativa vigente. Ed è un peccato, perché solo le attività di concorso a premio o operazione a premio e fidelizzazione consentono alle aziende di stabilire un rapporto...

Quando l’obiettivo di un’azienda è quello di incentivare gli acquisti da parte dei consumatori, spesso si mettono in campo strategie di marketing con più strumenti concomitanti. Immancabile, nel perseguimento di questo obiettivo, è l’impiego di un concorso a premio con una meccanica mirata o di un’operazione a premio con un reward adeguato al target di riferimento. Ma nella rosa delle strategie sono imprescindibili le iniziative legate a offerte di prezzo sulle quali vigono, in ciascun...

Una delle cose più difficili da far comprendere a chi dall’estero vuole fare un concorso in Italia è l’inflessibilità della nostra normativa sulle manifestazioni a premio che vieta qualsiasi cambiamento delle regole di un concorso durante lo svolgimento, per non parlare di un eventuale annullamento. Questo perché in Italia le manifestazioni a premio sono considerate “promessa al pubblico”, un negozio unilaterale che vincola chi la effettua fin dal momento in cui è resa pubblica per...

“Vorrei organizzare un semplice giveaway su Instagram, non un vero e proprio concorso”. La convinzione che il giveaway non sia un concorso è radicata in molte persone e, probabilmente, deriva dal fatto che in molti paesi esteri organizzare un concorso su Instagram, tipicamente non legato all’acquisto, è una pratica diffusa e priva di particolari difficoltà. Invero, in Italia, a meno che l’iniziativa non ricada fra le fattispecie di esclusione di cui all’art. 6 del Dpr...

Che si parli di concorsi, di operazioni a premio, di incentivazioni o di give away l’elemento cruciale perché l’iniziativa promozionale abbia successo è sempre uno: il premio. È fondamentale, infatti, trovare il premio giusto da mettere in palio, ma purtroppo o per fortuna non c’è una formula esatta per individuare il premio perfetto perché le variabili in gioco sono tante: dagli obiettivi della promozione al target di riferimento, dal periodo promozionale alla meccanica di assegnazione,...