https://www.promotionmagazine.it/wp/wp-content/uploads/2021/03/1200px-1665_Girl_with_a_Pearl_Earring-e1615987412729.jpg

Per le adolescenti che invidiano la ragazza con l’orecchino di perla è ora semplicissimo prendere il suo posto: Jan Vermeer è disponibile a dipingerle, complice Google Arts e la sua app, basta farsi un selfie, scegliere il quadro e voilà, la sostituzione con la (o il) protagonista è fatta. Se si pensa ai musei come luoghi polverosi e noiosi si è fuori strada. Oggi tutti i musei, in tutti i continenti, hanno un archivio digitale...

https://www.promotionmagazine.it/wp/wp-content/uploads/2018/05/Finetto_BN.jpg

Le promozioni fanno rumore? L’industria automobilistica ha aperto la strada allo studio dei suoni applicati alle sensazioni. Il rumore della portiera che si chiude è diverso per ogni auto ed è legato anche alla cilindrata, più sale più diventa ovattato. Le meccaniche promozionali che si applicano direttamente sul packaging possono fare appello ai cinque sensi: ci sono inchiostri gommosi ed estremamente piacevoli al tatto che possono invitare a un gioco, altri emanano essenze coerenti con...

Sarà l’effetto lockdown, che ha obbligato a tante ore passate in casa, fatto sta che ha preso piede la passione per il mixology, che si preannuncia in vertiginosa ascesa da quando case e terrazze sono state riaperte all’accoglienza di amici, nelle ore serali. Mixology è una nuova forma di creatività, certo bisogna conoscere gli alcolici e altri ingredienti che vanno a costituire sapienti, azzardate, estrose quanto estemporanee miscele. Tutta un’altra storia dal fare i cocktail....

Ci sono mancate le tracce di umana presenza: la chiacchiera alla macchinetta del caffè, la risata contagiosa e il “giramento” vorticoso per un intoppo. Da casa, per molti il lavoro è continuato e sono emersi palesi i contro, a cominciare dai costi. Se il pc e la connessione sono stati forniti dall’azienda, l’energia elettrica l’ha messa il lavoratore, così come la più o meno fortuita postazione di lavoro. Pazienza se la sedia e il tavolino...

In questi mesi segnati dal Coronavirus ci siamo resi conto del ruolo sociale della distribuzione nel garantire la normalità della spesa. Tuttavia, per molte famiglie con entrate ridotte al minimo, i rifornimenti settimanali non sono più una shopping expedition ma un momento problematico, talvolta angosciante. Le iniziative sociali spontanee si sono moltiplicate, come la “spesa sospesa”, e anche i provvedimenti delineati dal Governo e dai singoli Comuni stanno arginando la situazione. Tuttavia c’è qualcosa che...

L’apprendimento, in particolare quello esperienziale, è una modalità di ricompensa che viene ancora poco utilizzata, anche se i contesti e le soluzioni per sviluppare progetti di educational sono numerosissimi. Educational è un aggettivo che si applica a un’azione, a un contenuto che mirano a istruire, a formare, ad arricchire la mente, ma anche a stimolare creatività, voglia di sperimentare. Nel campo delle promozioni, le modalità di costruzione delle campagne educational possono includere oltre a eventi...

L’emergenza ambientale, esplosa in tutta evidenza, sta coinvolgendo ogni settore economico e non solo. L’impronta ecologica è diventata un parametro, un punto di riferimento con cui ogni atto umano si deve confrontare. Inaspettatamente, proprio dalle promozioni in Italia, il segnale di svolta e il vero cambiamento erano già in atto oltre 15 anni fa. Prodotti di qualità, utili, esteticamente belli, duraturi, che rispettano anche la sostenibilità in campo sociale. Oggetti spesso “made in Italy”, o...

Un servizio ineccepibile è sicuramente gratificante, ma di per sé non è una ricompensa al consumatore: è semplicemente dovuto. Per arrivare a stabilire un ottimo servizio ci vuole però la collaborazione dei clienti, cui spetterebbe un reward per il loro contributo: la gdo apprende qualcosa che serve per rendere i clienti soddisfatti e fedeli (ovvero lucrativi nel lungo periodo), quindi questi clienti vanno ringraziati tangibilmente poiché il contributo che apportano è importante sia quando è...

La frusta per montare a neve gli albumi deve avere l’impugnatura che consenta al polso di sentire la consistenza, insomma deve essere quella da pasticcere professionista. La spazzola per sciogliere i nodi del pelo del mio cane deve avere le setole flessibili, ma non troppo, come quelle professionali che si usano per preparare i campioni nelle mostre canine. Per potare le rose arbustive mi servo solo di forbici professionali che consentono un taglio netto. Pare...

Per i pasti nelle scuole primarie possiamo stare tranquilli, la Ue ha assegnato all’Italia 30 milioni di euro per la distribuzione agli alunni, a titolo gratuito, di frutta e verdura nonché di prodotti lattiero-caseari. Per la scuola d’infanzia, frequentata da piccini fra i 3 e i 6 anni, tale elargizione non è prevista (nemmeno per le superiori). Eppure sarebbe il momento più adatto sia per orientare i gusti dei bambini verso scelte salutiste sia per...