https://www.promotionmagazine.it/wp/wp-content/uploads/2021/09/Oliveti.jpg

Stare al passo con l’evoluzione tecnologica significa anche innovare la customer experience: quali sono le migliori feature di digital gamification in ambito retail? Scegliere l’attività corretta per efficienza ed efficacia è sempre una discussione aperta in base a contesto competitivo, posizione, pertinenza tecnologica, tipologia di user journey e così via: abbiamo provato a riepilogare le caratteristiche di maggior successo. Tecnologie e schemi ludici possono contribuire a innovare la customer experience Partiamo da contest e concorsi...

https://www.promotionmagazine.it/wp/wp-content/uploads/2021/07/oliveti.jpg

La gamification, come modo di progettare esperienze che migliorano quantità e qualità delle interazioni in un ambito specifico, rappresenta da tempo un alleato strategico per disegnare un reticolo di momenti decisivi e touchpoint capace di accrescere il rapporto tra utente e prodotto/servizio in ottica relazionale. Tuttavia, in ambito industriale non è ancora uno strumento diffuso: un fatto sorprendente, visto che molti processi industriali hanno output fisici, misurabili e trasferibili ai sistemi di business intelligence come...

https://www.promotionmagazine.it/wp/wp-content/uploads/2019/01/LARA_OLIVETI_opinionisti-1.jpg

I device personali sono un elemento vitale del processo di comunicazione dentro e fuori dal negozio: la tecnologia della realtà aumentata (ar) consente ai brand di offrire esperienze digitali per stabilire una nuova relazione con il consumatore. Con la realtà aumentata si connettono virtuale e reale, ampliando l’esperienza del cliente tramite una tecnologia che in Italia raggiunge gli 80 milioni di prodotti per una popolazione residente di 60 milioni di persone: il loro stesso smartphone....

In un mondo digitale, cosa sta succedendo ai giocattoli? L’industria cerca modi per convivere con lo schermo, studiando crossover in cui la tecnologia è sempre meno visibile e gli aspetti ludico-educativi salgono alla ribalta. Il design thinking dei nuovi smart toys punta infatti su fluidità dell’esperienza, tecnologie meno costose e approccio fisico/ digitale. Lego è stato un precursore, evolvendosi non tanto per sostituire gli smartphone quanto per creare un ponte diretto alla sua attività tradizionale:...

La pandemia da Coronavirus ha cambiato la cultura delle riunioni dal giorno alla notte, spingendo aziende e istituzioni a riorganizzare freneticamente appuntamenti e incontri su applicazioni come Zoom, Meet, Microsoft Teams e tante altre: una grande opportunità di mantenere la comunicazione e la produttività, ma anche una grande sfida. Se da un lato non tutte le aziende erano pronte a far fronte a questa situazione dal punto di vista tecnologico, dall’altro sono emerse nuove esigenze...

Il 2020 è cominciato con un’emergenza sanitaria globale che ha sottoposto le persone a stress e ansia dovute a questo periodo di grande incertezza. Le società di tutto il mondo stanno implementando misure per appiattire la curva di contagi, ma ciò impatta anche sulla vita lavorativa: in tanti risentono di ansie legate alla stabilità finanziaria oltre all’incertezza sulla loro salute e quella dei loro cari. Un supporto digitale nato prima dell’emergenza per aiutare a vivere...

Coinvolgimento, fidelizzazione e istruzione sono temi ricorrenti in ambito fintech: spesso i clienti finali percepiscono i servizi finanziari come eccessivamente complessi, a causa di scarsa formazione o poca dimestichezza con i prodotti di questo mercato. Anche per via di un’intermediazione digitale sempre più consistente, molte società operanti nel settore hanno riscoperto la gamification per colmare il gap, gratificando i comportamenti positivi dei clienti, migliorando le interazioni o semplificando l’accesso alle informazioni. Si diffondono così soluzioni...

Se nei videogiochi ambientazione e game design vengono utilizzati per stimolare fughe temporanee in nuovi mondi da scoprire, grazie alla gamification digitale anche i turisti possono sperimentare la libertà di esplorare il mondo in modo divertente e stimolante. Ottenere la partecipazione attiva di un utente è un compito difficile, ma le meccaniche ludiche sono in grado di fare leva sulle motivazioni individuali per raggiungere nuovi e ambiziosi obiettivi, come generare coinvolgimento, fidelizzazione e, soprattutto, fornire...

In passato diversi brand del lusso hanno collaborato con realtà molto popolari in ambito videoludico: per esempio, nel 2012 la rivista di moda Arena Homme + presentava un servizio fotografico con personaggi del videogame Final Fantasy vestiti Prada, mentre nel 2017 la protagonista dai capelli rosa di Final Fantasy è diventata ambasciatrice digitale di Louis Vuitton. Più recentemente, Moschino ha lanciato una nuova collezione ispirata al videogame The Sims. Più interessante però è l’attenzione che...

La gamification delle azioni di marketing è denotata dagli utilizzi più trasversali ma, al tempo stesso, arbitrari: esistono infinite possibilità creative, ma sono pochi i modi per realizzarle correttamente. Oreo e Target sono invece due ottimi esempi di come la mobile gamification possa portare i risultati attesi. L’app game “Oreo: Twist, Lick, Dunk”, con oltre 4 milioni di download organici, 250.000 utenti attivi giornalieri di punta e 70 milioni di sessioni, è stata uno dei...